GABRIELE ZANINI

Vedi tutti i suoi post
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

R: Ombre sulla sabbia - Aidan Chambers

"In mare, su una barchetta, sei isolato e solo. E a volte quando sei in preda alle onde lo senti. Ma in una città affollata, dove la gente la notte è distesa fianco a fianco, ho capito per la prima volta cosa vuol dire veramente essere soli. [...]. Una grande città è un posto molto più solitario di una barca in mare aperto."

Quella che avete letto è una riflessione di Kevin, protagonista del romanzo "Ombre sulla sabbia". 17enne che abita sull'isola di Marle e compagno di avventure dell'unica coetanea Susan, subisce un duro colpo quando lei decide di trasferirsi nella vicina Newcastle a causa della mancanza di futuro per le sorti dell'isola. Dopo poco tempo Kevin capisce di provare dei sentimenti profondi per la sua amica e parte per riconquistarla, trovando però delle sorprese indesiderate. Il tema del cambiamento è centrale nella storia, ingigantito anche dal rapporto isola/città, ed è una delle poche cose che mi hanno convinto. Anche le numerose considerazioni di Kevin a riguardo sono secondo me un valore aggiunto. Veniamo invece ai tasti dolenti. L'introduzione alla quotidianità di Marle e il tempo impiegato a sviluppare lo svolgimento del racconto sono a parer mio esagerati. Così come l'estrema semplicità e piattezza della trama, incentivate dalle poche pagine dedicate alla vicenda effettiva. Aidan Chambers scrive nella nota dell'autore che il romanzo è nato a partire dalla sua classe di quindicenni poco avvezzi alla lettura. Devo dire che questo l'ho percepito parecchio. I suoi alunni tra le caratteristiche hanno richiesto la brevità e l'accessibilità del linguaggio. Il risultato è sicuramente calzante per ragazzi della loro età, ma sicuramente non lo consiglierei a coloro che come me sono già sulla via d'uscita dell'adolescenza. Oppure (momento sessismo) potrebbe piacere alle ragazze in cerca di una particolare storia d'amore, che a me non ha catturato fin dall'inizio.

Gabriele Zanini, Liceo Scientifico Galilei, Progetto PCTO Biblioteca Borgo Trieste, luglio 2023

R: L'alba sarà grandiosa - Anne-Laure Bondoux

"In mare, su una barchetta, sei isolato e solo. E a volte quando sei in preda alle onde lo senti. Ma in una città affollata, dove la gente la notte è distesa fianco a fianco, ho capito per la prima volta cosa vuol dire veramente essere soli. [...]. Una grande città è un posto molto più solitario di una barca in mare aperto."

Quella che avete letto è una riflessione di Kevin, protagonista del romanzo "Ombre sulla sabbia". 17enne che abita sull'isola di Marle e compagno di avventure dell'unica coetanea Susan, subisce un duro colpo quando lei decide di trasferirsi nella vicina Newcastle a causa della mancanza di futuro per le sorti dell'isola. Dopo poco tempo Kevin capisce di provare dei sentimenti profondi per la sua amica e parte per riconquistarla, trovando però delle sorprese indesiderate. Il tema del cambiamento è centrale nella storia, ingigantito anche dal rapporto isola/città, ed è una delle poche cose che mi hanno convinto. Anche le numerose considerazioni di Kevin a riguardo sono secondo me un valore aggiunto. Veniamo invece ai tasti dolenti. L'introduzione alla quotidianità di Marle e il tempo impiegato a sviluppare lo svolgimento del racconto sono a parer mio esagerati. Così come l'estrema semplicità e piattezza della trama, incentivate dalle poche pagine dedicate alla vicenda effettiva. Aidan Chambers scrive nella nota dell'autore che il romanzo è nato a partire dalla sua classe di quindicenni poco avvezzi alla lettura. Devo dire che questo l'ho percepito parecchio. I suoi alunni tra le caratteristiche hanno richiesto la brevità e l'accessibilità del linguaggio. Il risultato è sicuramente calzante per ragazzi della loro età, ma sicuramente non lo consiglierei a coloro che come me sono già sulla via d'uscita dell'adolescenza. Oppure (momento sessismo) potrebbe piacere alle ragazze in cerca di una particolare storia d'amore, che a me non ha catturato fin dall'inizio.

Gabriele Zanini, Liceo Scientifico Galilei, Progetto PCTO Biblioteca Borgo Trieste, luglio 2023

Chaos walking. La fuga - Patrick Ness

"Il Rumore è un uomo senza filtri e, senza filtri, un uomo è solo caos che cammina"

"Chaos Walking - La Fuga" di Patrick Ness, appartenente al genere distopico, narra la storia di Todd Hewitt, un ragazzo che sta per diventare uomo. A Prentisstown, una cittadina di 147 abitanti collocata su un altro pianeta, al compimento dei tredici anni avviene il passaggio che porta i bambini all'età adulta. È un paese molto particolare, poiché è abitato da soli uomini, a causa di una guerra contro gli Spackle, gli indigeni del pianeta, i quali hanno diffuso un germe che ha ucciso tutte le donne. O almeno così gli è stato raccontato. In questo posto il Rumore regna sovrano, come anche la capacità di leggere i pensieri degli altri: non si può farne a meno, c'è un continuo frastuono di parole e concetti confusi che aleggia nell'aria. Todd però riesce casualmente a trovare un buco di silenzio nel Rumore. Ciò lo costringe a lasciare la città senza che gli possa essere data una spiegazione da Ben, il suo genitore adottivo. Così il ragazzo parte alla ricerca dell'ignoto accompagnato dal suo fidato cagnolino Manchee.
È un libro abbastanza lungo ma la sua scorrevolezza rende la lettura piacevole. Ricco di colpi di scena, come il ritorno di alcuni personaggi nel corso della storia. Sono utilizzate alcune tecniche narrative che servono a far comprendere la centralità del pensiero nella vita degli uomini, per esempio troviamo il flusso di coscienza come modo per esprimersi da parte di Todd. Essendo il primo libro di una trilogia non credo troverete soddisfazione nel finale, ma lo consiglio vivamente se siete dei giovani alla ricerca di una lettura appassionante, dinamica e, bisogna dirlo, non troppo allegra.

Gabriele Zanini, Liceo Scientifico Galilei, Progetto PCTO Biblioteca Borgo Trieste, luglio 2023

Vedi tutti

Ultimi post inseriti nel Forum

Nessun post ancora inserito nel Forum

I miei scaffali

Le mie ricerche salvate

Non vi sono ricerche pubbliche salvate