Giorgia Paganello

Vedi tutti i suoi post
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Vita - Melania G. Mazzucco

"Ma le parole-quelle le porta via con sè".
Quando non si sa cosa leggere, di solito si cerca un romanzo appassionante e coinvolgente. “Vita” di Melania Mazzucco è proprio questo. "Vita" narra le avventure di due ragazzini, Vita e Diamante, che lasciano l’Italia per cercare in America una vita migliore. Ma l’America è grande e loro sono poco più di due bambini. Dovranno crescere presto e imparare come funziona il mondo per superare le avventure e soprattutto i problemi. La narrazione è composta da salti temporali, come il flashback e il flash-forward, e da cambi di punti di vista. Infatti i capitoli narrano le storie, le idee, i sentimenti e le emozioni di molti personaggi e non si concentrano solo sui due protagonisti. L'ambientazione e i personaggi sono descritti in modo da sembrare vivi e reali. Non si può non affezionarsi quindi. La lettura di questo libro è infatti un vero e proprio viaggio, un'immersione. Consiglio questo romanzo a tutti i lettori che hanno bisogno di immergersi in un’emozionante avventura.

Giorgia Paganello Liceo classico Scipione Maffei, 1 B Polis “Leggere on the road” – Progetto pcto con la Biblioteca Ragazzi, Agosto 2021

L'ultimo giorno d'un condannato - Victor Hugo

"Poiché il giorno non si mostra, che fare della notte?" Questa è un'opera che spinge il lettore a riflettere sulla pena di morte. La storia è scritta come se fosse il diario personale del protagonista e racconta in anonimo l'angoscia delle ultime ore di un condannato a morte. La narrazione è dinamica e la lettura è scorrevole. Il romanzo è accattivante. Il linguaggio dell'autore è semplice e tramette tutte le emozioni del protagonista. Questo è un romanzo da leggere tutto d'un fiato. Consiglio questo libro a tutti i lettori che vogliono fare un tuffo in un'epoca passata.

Giorgia Paganello Liceo classico Scipione Maffei, 1 B Polis "Leggere on the road"- Progetto pcto con la Biblioteca Ragazzi, Luglio 2021

Gomorra - Roberto Saviano

"Colpire e nel modo più duro possibile." Un libro che unisce in sé la narrazione e i dati dell'attualità. Gomorra di Roberto Saviano riporta l'esperienza dell'autore denunciando la criminalità e la mafia. Gli eventi vengono ripotati con molta precisione per i dettagli. La narrazione non è lineare e così ricrea la tensione e la drammaticità degli avvenimenti. Rapisce così il lettore immergendolo nella dura realtà. L'autore usa un linguaggio semplice e diretto che apre gli occhi al lettore mostrandogli la grandezza di questo fenomeno. Consiglio questo romanzo a tutti i lettori che vogliono capire meglio il mondo in cui viviamo.

Giorgia Paganello Liceo classico Scipione Maffei, 1 B Polis "Leggere on the road"- Progetto pcto con la Biblioteca Ragazzi, Luglio 2021

Il buio oltre la siepe - Harper Lee

“Nessuno ha il diritto di parlare a una persona in quella maniera…” Questa è la storia di Scout, la figlia di Atticus, un avvocato di Maycomb. Lei stessa ci racconta le avventure della sua infanzia, come ad esempio le estati passate con il fratello Jem e l'amico Dill a tentar di far uscire di casa il misterioso vicino Boo Radley. Scout ci racconta come la sua infanzia spensierata sia cambiata quando il padre è diventato l'avvocato difensore di Tom Robinson, un uomo accusato di violenza carnale, un uomo diverso da lei per il colore della pelle. “Il buio oltre la siepe” di Harper Lee è un romanzo di formazione, che affronta tematiche importanti come le discriminazioni e la disuguaglianza sociale davanti alla giustizia. La narrazione è scorrevole. Scout con la sua giovane voce riesce a rendere il romanzo interessante e parla di argomenti importanti rendendoli più leggeri. Il romanzo diventa unico poiché spinge i lettori a riflettere proponendo loro argomenti difficili che vengono osservati con l’ingenuità e la semplicità dei bambini. Consiglio questo romanzo a tutti i lettori che vogliono una lettura importante e accattivante.
Giorgia Paganello Liceo classico Scipione Maffei, 1 B Polis “Leggere on the road” – Progetto pcto con la Biblioteca Ragazzi, Giugno 2021

R: La caduta del sole di ferro. N.E.O. Libro 1 - Michel Bussi

“E dal senso di ingiustizia è nato un sentimento finora estraneo al castello.” “La caduta del sole di ferro” è un romanzo distopico di Michel Bussi. È il primo capitolo di una serie distopica ambientata a Parigi. I protagonisti di questo romanzo sono due tribù di ragazzi di dodici anni, gli unici sopravvissuti ad una catastrofe che ha fatto estinguere tutti gli adulti. Le due tribù hanno vissuto in pace per tutta la loro vita, fino a che tutto ad un tratto la guerra sembra diventare inevitabile. Sembra infatti sempre più difficile coesistere con due stili di vita molto diversi, soprattutto quando a causa di misteriosi avvenimenti vengono a mancare le risorse vitali, come il cibo. La narrazione è scorrevole e movimentata, cattura il lettore facendolo entrare in un mondo molto simile a quello che ha lasciato iniziando la lettura. I personaggi descrivono vari aspetti della nostra società e mostrano di incarnare le diversità di essa. Le due tribù diventano quindi la rappresentazione della nostra società, mostrandoci come ci sia sempre una soluzione alternativa alla violenza. Le avventure dei ragazzi di dodici anni ci coinvolgono facendoci vivere sulla nostra pelle la loro adrenalina. Consiglio questo libro a tutti i lettori che in questo periodo difficile hanno bisogno di vivere qualche avventura.
Giorgia Paganello Liceo classico Scipione Maffei, 1 B Polis “Leggere on the road” – Progetto pcto con la Biblioteca Ragazzi, Giugno 2021

R: Disegnavo pappagalli verdi alla fermata del metrò - N. Bortolotti

“Saremo all'altezza della luna?”. Questa è una storia vera. Questa è la storia di Ahmed. La storia di una vita difficile in un quartiere popolare di Milano. La storia di discriminazioni e ingiustizie. La storia di chi, con un sospiro di sollievo, può dire di essere riuscito a trovare sé stesso e a superare le difficoltà. “Disegnavo pappagalli verdi alla fermata del metrò la storia di Ahmed Malis” è un romanzo che ti spinge a riflettere, che tu lo voglia o meno. È un romanzo che ti fa entrare nella storia del protagonista, nelle sue sfortune. Il linguaggio usato per raccontare la storia è quello dei quartieri popolari e questo rende ancora più forte l’ingresso del lettore nel libro. La lettura è movimentata e scorrevole. La narrazione è chiara e viva. Consiglio questo libro a tutti i lettori che amano riflettere sull’attualità e agire per migliorare il nostro mondo.
Giorgia Paganello Liceo classico Scipione Maffei, 1 B Polis “Leggere on the road” – Progetto pcto con la Biblioteca Ragazzi, Giugno 2021

R: Solo se mi credi - Guido Quarzo, Anna Vivarelli

“Ghisleri è morto perché ha avuto il coraggio di dire di no.” L’intreccio di una storia d’amore adolescenziale e vari intrighi politici, Carlo un ragazzo di sedici anni è il protagonista di entrambi. “Solo se mi credi storia d’amore e di anarchia” è un romanzo che unisce la realtà di tutti i giorni ad un pizzico di magia. Crea il mistero tipico di un romanzo giallo e l’atmosfera da favola delle storie d’amore. La narrazione è semplice e chiara. La lettura è scorrevole e coinvolgente. Carlo è un personaggio con cui è facile impersonarsi. Questo ragazzo continuando a credere nei suoi sogni trasmette a noi lettori la voglia di inseguire i nostri sogni. In questo romanzo è possibile riflettere sui diritti che abbiamo e su come in passato è stato necessario lottare per essi. Questa riflessione non appesantisce però il romanzo rendendolo come un libro scolastico, ma si inserisce nella narrazione aggiungendo particolari che la rendono più movimentata. Consiglio questo libro a tutti gli appassionati di letteratura Young Adult.
Giorgia Paganello Liceo classico Scipione Maffei, 1 B Polis “Leggere on the road” – Progetto pcto con la Biblioteca Ragazzi, Giugno 2021

R: Se la notte ha cuore - Matteo Corradini

“Tutti siamo di passaggio”. Due ragazzi, Codini Donna e Andra, una notte e tante folli avventure. “Se la notte ha cuore” di Matteo Corradini è un romanzo unico nel suo genere. I capitoli si alternano in un ordine apparentemente disordinato, o forse caotico. La lettura, composta così da flashback e flash-forward, è in realtà molto scorrevole e facile da seguire. L’ordine dei capitoli rende solo più movimentata la narrazione della storia, creando molta suspense e rendendola più reale, come se noi lettori vivessimo con i protagonisti le loro avventure. Il libro è magico, ti cattura lasciandoti senza fiato fino all’ultima pagina. Ogni pagina è semplicemente sorprendente e i personaggi si fanno scoprire parola dopo parola, mostrandoci la loro complessità interiore e facendoti riflettere sulla nostra. Consiglio questo libro a tutti i lettori che hanno voglia di fuggire altrove ma non possono.
Giorgia Paganello Liceo classico Scipione Maffei, 1 B Polis
“Leggere on the road” – Progetto pcto con la Biblioteca Ragazzi, Giugno 2021

Vedi tutti

Ultimi post inseriti nel Forum

Nessun post ancora inserito nel Forum

I miei scaffali

Le mie ricerche salvate

Non vi sono ricerche pubbliche salvate