Riccardo De Rossi

Vedi tutti i suoi post
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Dame, mercanti e cavalieri

“Dame, mercanti e cavalieri” di Bianca Pitzorno:
“Le dieci storie che state per leggere sono state scritte circa 600 anni fa, verso il 1350”
Il libro “Dame, mercanti e cavalieri”, non è un racconto a sé ma una raccolta, composta dalla scrittrice Bianca Pitzorno, di 10 delle 100 novelle del Decameron dello scrittore Giovanni Boccaccio vissuto nel XIV secolo. In questo libro Bianca Pitzorno non svolge il ruolo della scrittrice che inventa delle storie, ma si pone come un filtro del Decameron, selezionando le novelle che più le sono piaciute e traducendole dall’italiano antico usato da Boccaccio all’italiano moderno. Boccaccio era uno scrittore particolare, si distingueva nel suo tempo dagli altri scrittori per i suoi temi molto spesso erotici e comici, i quali non erano ben visti al suo tempo. Questo è stato il particolare rivoluzionario di Boccaccio, e anche il motivo che mi ha spinto a leggere questo libro, avendo io già letto alcune novelle del Decameron in precedenza. Mi rammarica però dire che questo non è ciò che ho trovato, sono stato molto deluso fin dalla introduzione al libro scritta da Bianca Pitzorno in cui spiega come invece di riportare novelle di tipo erotico e comico, che sono in fondo quelle che hanno reso famoso Boccaccio, lei abbia voluto riportare novelle che parlassero in modo più serio della situazione del suo tempo in cui i mercanti diventavano ricchi come i nobili. In effetti questo è un aspetto di Boccaccio, raccontare i cambiamenti a livello sociale ed economico nel suo tempo, e per questo comprendo la scelta della Pitzorno, ma così facendo ha ignorato il suo aspetto rivoluzionario non riuscendo così a descrivere il vero Boccaccio e a mio parere abbassandolo al livello di molti altri scrittori, perché gli ha tolto ciò che lo distingue. Come giudizio finale il mio consiglio è di leggere il Decameron, ma non da questo libro. Bisogna leggere Boccaccio in tutte le forme in cui viene presentato nelle sue novelle, e non soltanto in una, soprattutto se è quella più banale. Come ultima cosa aggiungo di non prendere scorciatoie leggendo il Decameron tradotto ma di leggerlo nella forma originale uscita direttamente dalla penna di Boccaccio, che per quanto sia una forma antica è comunque comprensibile.
Riccardo De Rossi, Liceo Scientifico Angelo Messedaglia, Progetto: “leggere on the road” Biblioteca Ragazzi, agosto 2021.

Monster - Christopher Pike

“Monster” di Christopher Pike:
“-Non mi crederesti- disse Mary per la terza volta, alzando lentamente la testa”
Christopher Pike lascia senza parole e con poche parole di quiete fin dall’inizio della storia, lanciando i propri lettori in uno scenario di azione e mistero fin dalle prime pagine. La storia viene narrata in terza persona seguendo gli avvenimenti che si succedono intorno alla protagonista Angela Warner, mettendo protagonista, narratore e lettore allo stesso livello di conoscenza del quadro generale della storia. Il libro porta il lettore a immedesimarsi nel personaggio di Angela, spingendolo ad affrontare gli stessi dilemmi e dubbi della protagonista. Angela pur essendo ignara della situazione nel suo insieme, è un personaggio molto attivo e partendo all’inizio soltanto dalle terrificanti e inverosimili parole della sua amica Mary, riuscirà a far luce su ciò che accade nella cittadina di point. Il libro è un thriller e un horror con sia elementi fantascientifici sia elementi che richiamano aspetti mistici e mitologici, questo abbinamento tra mistico e fantascientifico è però difficile da trattare perché può portare la storia a cadere nel ridicolo facendo abbinamenti di parole che suonano male a leggersi, in alcuni punti del libro questo accade infatti, ma Pike è riuscito a tenerli limitati a poche parole riuscendo così a non far sprofondare nel ridicolo la storia. Come giudizio finale posso dire che sono stato felice di leggere questo libro e che lo consiglio per la fascia di età degli adolescenti.
Riccardo De Rossi, Liceo Scientifico Angelo Messedaglia, Progetto: “leggere on the road” Biblioteca Ragazzi, agosto 2021.

Vedi tutti

Ultimi post inseriti nel Forum

Nessun post ancora inserito nel Forum

I miei scaffali

Le mie ricerche salvate

Non vi sono ricerche pubbliche salvate