ALESSANDRA FORTINI

Biografia

Un bel libro, è un libro che dispiace aver finito

Vedi tutti i suoi post
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

L'eredità di Mrs Westaway - Ruth Ware

Un giallo coinvolgente: dall'empatia della protagonista al mistero dietro il quale si cela l'assegnazione dell'eredità. Per nulla ovvio, con personaggi credibili e ambientazioni raccontate alla perfezione. Anche per questo sorprende il finale.

La giornalaia - Veit Heinichen

Un'altra bella indagine per il commissario Proteo Laurenti. Meno aspetti familiari, molti protagonisti (non bisogna sottovalutare nessuno) e un finale non scontato. Un'altra piacevolissima conferma.

Le vedove di Malabar Hill - Sujata Massey

Una Bombay degli anni '20 vista con gli occhi di una donna avvocato. La figura della donna "parsi" raccontata sotto diversi aspetti e oggetto di singolari tradizioni. Lettura fluida, leggera ed interessante

La ragazza della luna - Lucinda Riley

Questa saga resta sempre molto stuzzicante, sebbene il fil rouge sia ancora troppo marginale e i dettagli da svelare continuino ad aumentare.. Comunque anche il quinto capitolo si conferma una lettura piacevole, anche se a tratti inutilmente corposa o troppo facilona. Bello comunque

L'aroma nascosto del tè - Jamie Ford

Bellissimo romanzo.. con leggerezza, viene narrata la storia di un ragazzo cinese che viene venduto all'asta e trova la sua fortuna nell'affetto delle inquiline di un bordello d'alto bordo di Seattle. Personaggi ben definiti e atmosfere ben raccontate. Consigliato assolutamente.

L' uccello del malaugurio - Camilla Lackberg

Una buona lettura.. quarto libro sui delitti di Fjällbacka, con protagonisti più vivaci del solito e un'indagine che coinvolge sebbene ci siano divagazioni relativamente interessanti.. Ma comunque il finale sorprende.

Eleanor Oliphant sta benissimo - Gail Honeyman

Romanzo piacevole e leggero. La particolare prospettiva di una ragazza sola e dissociata che affronta quotidianamente la società del giorno d'oggi. Suddiviso in due parti, la prima dove si comprende l'essenza della protagonista, la seconda dove si svela il trauma che l'ha portata a chiudersi nel suo piccolo mondo. Perché anche una piccola attenzione può cambiare la vita di altre persone.

L'albero delle albicocche - Beate Teresa Hanika

Due racconti paralleli ai margini della tragedia dell'Olocausto. Nonostante la scrittura trascinante e rievocazioni toccanti, il romanzo risulta confuso all'inizio e anche l'intreccio narrativo presenta qualche avvicendamento cronologico incomprensibile. Peccato.

Vedi tutti

Ultimi post inseriti nel Forum

Nessun post ancora inserito nel Forum

I miei scaffali

Le mie ricerche salvate

Non vi sono ricerche pubbliche salvate