Non leggerai
0 2 0
Libri Moderni

Cilento, Antonella

Non leggerai

Abstract: In tutti i Mondi Occidentali la lettura non interessa più: scomparsi editori e giornali, un Decalogo governativo vieta la letteratura. Le lezioni in aula si tengono in video, gli studenti nelle Scuole Riassunto consegnano compiti filmati con il cellulare. È a Napoli, in una di queste scuole, che Help Sommella, sedicenne tatuata e ribelle, stringe amicizia con una nuova e timida compagna, Farenàit Lopez. Un giorno, Farenàit – che ha una passione per i volti dei morti, doppiamente scandalosa poiché il Decalogo vieta anche di vedere i propri parenti deceduti - ruba una cassa da morto insieme ad Help per spiare un vero cadavere ma, a sorpresa, scoprono che la cassa è piena di romanzi. Con passione crescente iniziano a leggere in segreto, peccato che una gang di giovanissimi camorristi le scopra...


Titolo e contributi: Non leggerai / Antonella Cilento

Pubblicazione: Firenze ; Milano : Giunti, 2019

Descrizione fisica: 197 p. ; 22 cm

Serie: Arya

ISBN: 978-88-09-87170-0

Data:2019

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nomi: (Autore)

Classi: 853.92 Narrativa in lingua italiana. 2000- (21)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2019
  • Target: adulti, generale — giovani, età 16-19
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 3 copie, di cui 0 in prestito.

Biblioteca Collocazione Barcode Stato Prestabilità Rientra
CIVICA RAGAZZI R GA CIL BIB531769 Su scaffale Disponibile
PONTE CRENCANO 853.914 CIL NON SBU205649 Su scaffale Disponibile
QUINTO R GA CIL SBU207871 Su scaffale Disponibile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

RECENSIONE “NON LEGGERAI” DI A. CILENTO
“… e ora qualche rapido cenno a una materia morta, la letteratura: come sapete, dopo lunghi millenni di oralità l’uomo è passato ai libri. Anche questa esperienza, rivelatasi molto pericolosa, si è però conclusa e ora siamo nell’era del video…”
Questa storia è ambientata in una realtà parallela alla nostra, i Mondi Occidentali: qui i libri sono banditi e leggere o divulgare testi letterari è un crimine chiamato Reato Letterario. In questo contesto, nella città di Napoli, si incontrano e stringono amicizia due ragazze, Help e Farenàit. Un giorno le due amiche decidono di rubare una bara per poter vedere un cadavere, altra cosa vietata dal governo, ma invece di un corpo umano trovano… dei libri!
Anche se all’inizio sono un po’ scettiche, spinte dalla curiosità decidono di provare a leggere, e finiscono per appassionarsi alla lettura. Ma ci sono altre persone che sanno del contenuto della bara e vogliono mettere le mani su quei libri a tutti i costi.
Questo libro che fa riferimento a dei lettori adolescenti, mi è piaciuto per molte ragioni tra cui la massiccia presenza di dialetto napoletano: infatti, essendo la storia ambientata a Napoli, questo elemento rende il tutto più realistico e le frasi risultano semplici da capire anche per chi non lo conosce. Un altro motivo per cui ho apprezzato questa storia è la rappresentazione della diversità al suo interno fatta senza cadere in stereotipi, cosa per niente scontata.
Elisa Palmese, Liceo S. Maffei
Progetto PCTO Biblioteca Ragazzi “Leggere on the road”

"... Le norme arrivano sempre dopo che l'umanità ha già preso le sue cattive abitudini. Anche io avevo, come tutti, paura di perdere le cose che erano state importanti per i miei genitori, i miei nonni...... I soldi, il decoro, la casa. Ero cresciuta con delle sicurezze economiche e pian piano, facendo la spavalda in un mondo che non capiva le mie scelte, avevo perso tutto. Non credevo che avrei perso anche l'ultima cosa importante per me, I libri". "non leggerai" è un romanzo di Antonella Cilento, edito da Giunti. Ambientato a Napoli in un futuro distopico in cui la lettura è bandita nel mondo occidentale, la protagonista è Help Sommella, una ragazza sedicenne frequentatrice della scuola riassunto del quartiere (sostituta delle scuole normali). Proprio nella scuola conoscerà Farenait Lopez, una ragazza timida con la passione per l'orrido (in particolare per il viso delle persone morte). Help e Farenait si troveranno a rubare una bara ignare, però, che essa sia ricolma di ogni tipologia di libro. Spaventate ma allo stesso tempo affascinate, inizieranno a leggere e si appassioneranno tanto da rischiare più volte di essere scoperte e arrestate. Benché sia chiaro il riferimento a Fahrenheit 451 di Ray Bradbury, l'autrice riesce a distaccarsi dall'ombra che un titolo del genere magari può creare, riuscendo a sviluppare collegamenti molto interessanti riguardo varie tematiche (adolescenziali e non). Il libro è molto scorrevole per la presenza di numerosi dialoghi e lo consiglio soprattutto agli amanti del genere distopico - fantascientifico

Alberto Beghini, liceo maffei
Progetto PCTO biblioteca ragazzi
"leggere on the road"

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.