Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Nomi Messi, Daniela
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2010
× Materiale A stampa

Trovati 27 documenti.

Mostra parametri
Scatole bianche
0 0 0
Libri Moderni

Zocca, Mario

Scatole bianche / Mario Zocca

Ed. per ipovedenti

Verona : Ipertesto, 2010

Ipervisibilità : collana grandi caratteri

Lettere dalla villeggiatura
0 0 0
Libri Moderni

Tagliati, Romano Franco

Lettere dalla villeggiatura : [poesie] / Romano Franco Tagliati

Ed. per ipovedenti

Verona : Ipertesto, 2010

Ipervisibilità : collana grandi caratteri

Le amanti
0 0 0
Libri Moderni

Serao, Matilde

Le amanti / Matilde Serao

Ed. speciale in corpo 18 per ipovedenti

Torino : M. Valerio, 2010

LIberi

L' infedele
0 0 0
Libri Moderni

Serao, Matilde

L' infedele / Matilde Serao

Ed. speciale in corpo 18 per ipovedenti

Torino : Marco Valerio, 2010

Liberi

 Trenta racconti da Navi in Bottiglia e quattro inditi
0 0 0
Libri Moderni

Romagnoli, Gabriele <1960- >

Trenta racconti da Navi in Bottiglia e quattro inditi / Gabriele Romagnoli

Torino : Angolo Manzoni, 2010

EAM grandi caratteri ;

Abstract: Torna a grandi caratteri Navi in bottiglia, il libro d'esordio di Gabriele Romagnoli, con una scelta di trenta racconti in pillole. Li completano le epigrafi scritte per lo spettacolo di Assemblea Teatro Una Corrente di Ali, ispirato alla Antologia di Spoon River di Edgar Lee Masters e all'album di Fabrizio De André Non al denaro, non all'amore, né al cielo. Trenta racconti, una pagina, un finale imprevedibile. Ha scritto Giampaolo Rugarli: Racconti in pillole per uomini bonsai: dove altri scriverebbero un romanzo breve, Romagnoli costringe i materiali di narrazione nello spazio di trenta righe, poco più o poco meno... con sorprendente ricchezza e ancor più sorprendente compiutezza.... almeno per un terzo, i suoi racconti sono capolavori in pillole.

Le avventure del barone di Munchausen
0 0 0
Libri Moderni

Raspe, Rudolf Erich - Raspe, Rudolf Erich

Le avventure del barone di Munchausen / Rudolf E. Raspe, Gottfried A. Burger ; illustrazioni di Olimpia Zagnoli

[Roma] : Biancoenero, 2010

Strani tipi ; 2

Abstract: Età di lettura: da 9 anni.

 Cerchi concentrici
0 0 0
Libri Moderni

Pescetto, Giacomo

Cerchi concentrici : il ritrovarsi della prima onda con l'ultima : romanzo / Giacomo Pescetto

Torino : Angolo Manzoni, 2010

EAM grandi caratteri ;

Abstract: Alla varcata soglia dei quarant'anni il protagonista ripercorre la sua vita affollata e solitaria, e si accorge che, pur avendo a lungo navigato, non è mai uscito in mare aperto. Giacomo getta sassi nel suo stagno risvegliando cerchi concentrici. Perché finché c'è acqua c'è vita. Ma il prezzo della libertà sale, quando si paga per i propri errori, e cresce insieme alla consapevolezza del suo valore. Almeno così vorremmo credere nel nostro elogio del disimpegno, mistica di (in)sostenibile leggerezza. In un universo di amori desiderati, sbagliati, teneri, impetuosi, sovrapponibili o sovrapposti (concentrici), Torino è lo sfondo ideale. Città delle grandi promesse, delle altrettanto concentriche delusioni, adolescente mai cresciuta, per generazioni che non riescono a farci i conti. (Piero Burzio)

 Straniera nella mia terra
0 0 0
Libri Moderni

Mocanasu, Valeria

Straniera nella mia terra : nella Romania al tempo di Ceausescu : romanzo / Valeria Mocanasu

Torino : Angolo Manzoni, 2010

EAM grandi caratteri. Narrativa ;

Abstract: Romania, anni Ottanta. In un mondo ostile e immerso nei pregiudizi, un'adolescente che vuole essere l'artefice del proprio destino ma si ritrova straniera nella sua terra. Presagi, tragedie e miracoli: la protagonista affronta la vita tra disperazione e coraggio, fra la violenza del regime e quella degli uomini, realizzando con tenacia le sue più profonde aspirazioni. Un'opera con tutti gli elementi autobiografici di una generazione. Il secondo romanzo d'una scrittrice con due anime, rumena e italiana.

 Settembr(i)
0 0 0
Libri Moderni

Malone, Philippe

Settembr(i) : fuga / Philippe Malone ; traduzione dal francese di Flavio Polizzy ; postfazione di Michel Simonot

Torino : Angolo Manzoni, 2010

EAM grandi caratteri. Nadir teatro ;

Abstract: “Settembr(i)” è la voce interiore di un bambino che, uscendo dalla sua camera, attraversa le rovine della sua città e sale sulla collina per assistere a un nuovo bombardamento. Nella discesa prende vita la metamorfosi in giovane uomo. Senza riferimenti espliciti a un luogo, questo “racconto” mette progressivamente in scena il processo di disumanizzazione nel bambino, che lo trascinerà, probabilmente, alla violenza. Anche questa volta Philippe Malone rimette in questione l'ordine del mondo e le sue forme di dominazione. In questo caso sceglie la forma di un lungo poema, composto da una sola frase, creando un testo di grande portata politica e poetica

 Storie di fantasmi per il dopocena
0 0 0
Libri Moderni

Jerome, Jerome K.

Storie di fantasmi per il dopocena / Jerome K. Jerome ; illustrazioni di Umberto Mischi

[Roma] : Biancoenero, 2010

Strani tipi ; 1

Abstract: Età di lettura: da 9 anni.

Chocolat
0 0 0
Libri Moderni

Harris, Joanne

Chocolat / Joanne Harris ; traduzione di Laura Grandi

Milano : TEA, 2010

Relax ; 12

Abstract: La bella e intrigante Vianne Rocher si trasferisce con sua figlia Anouk nel piccolo e ordinato villaggio di Lansquenet per aprire La Celeste Praline, una golosa pasticceria. La loro presenza diventa presto un elemento di disturbo per il giovane curato, ma di gioia, colore e felicità per il resto del villaggio.

I sogni non pagano il biglietto
0 0 0
Libri Moderni

Giannoni, Roberto

I sogni non pagano il biglietto : ricordi di un pendolare sui treni della Riviera ligure di Levante : romanzo / Roberto Giannoni

Torino : Angolo Manzoni, 2010

EAM grandi caratteri. Narrativa ;

Abstract: Il viaggio ripetitivo e obbligato è il tempo in cui si fanno e si disfano i percorsi della memoria. Come uno specchio convesso il ricordo amplifica e deforma, attirando in uno spazio illusivo la realtà che sta fuori del finestrino. Da piccoli dettagli, l'autore rivive suggestioni e ricrea un mondo sognato. Su tutto aleggia una strana inquietudine: l'impermanenza tanto della disperazione quanto della felicità. Devo ringraziare i treni che mi hanno protetto, almeno qualche ora al giorno, dall'incalzare della vita. In viaggio sono costretto ad aspettare. Ho una scusa per partecipare poco alla bagarre umana. Questo per me è piacevole perché posso fantasticare e costruirmi storie dove il ricordo e il desiderio divengono intimi. La linea di ferro che arma la costa ligure a levante è stata la scuola dove ho imparato a nascondermi nella memoria. Ogni tanto una sosta in stazioni amichevoli, proponendomi qualche frammento di aggressiva bellezza marina, mi ha consentito di mescolare presente e passato. Il futuro, per fortuna, mi è ancora ignoto.

 Tempo favorevole
0 0 0
Libri Moderni

Galletto, Anna Maria

Tempo favorevole : l'amore che non si riesce a nascondere : romanzo / Anna Maria Emira Galletto

Torino : Angolo Manzoni, 2010

EAM grandi caratteri. Narrativa ;

Abstract: Dina è assunta come assistente familiare da Ilde Bianchi, custode del castello dei nobili della Cellata, in cima alla collina di Roccarossa. In realtà la fanciulla lavora per l'agenzia investigativa Cervo Volante di Genova, che ha ricevuto un incarico da un misterioso cliente. Dina rimane in contatto e-mail con il collega (nonché amico e tutore) Barbìs Quadri, fino a quando tronca ogni comunicazione e scompare. La vicenda assume i contorni di un incubo o di una allucinazione fuori del tempo... Dina è 'la prescelta', l'unica che può tentare di sciogliere il Nodo e aiutare Petunia, la figlia adolescente di Ilde. Grazie alla sua ostinazione, all.intervento di Barbìs e alle intuizioni della 'maga' Viviana, risolve infine un mistero rimasto insoluto per cento anni, ma scopre anche un più concreto segreto che riguarda la sua vita.

Un viaggio lungo 35 anni 11 mesi 29 giorni
0 0 0
Libri Moderni

Fiorenza, Giuseppe

Un viaggio lungo 35 anni 11 mesi 29 giorni : romanzo / Giuseppe Fiorenza

Torino : Angolo Manzoni, 2010

EAM grandi caratteri. Narrativa ;

Abstract: Il viaggio-odissea di chi, in questo stivale, periodicamente torna al paese. Viaggio-calvario, metafora di ricerca delle proprie origini. Viaggio-percorso mentale di confronto con altri mondi. Viaggio-circolo vizioso, che inizia dove finisce. Stato ostile, che fa di tutto per cancellare le tue origini, treno ostile, che invece di riportarti a casa ti rammenta che la tua casa è ormai il mondo, con le sue bellezze e le sue brutture. Viaggio con il proprio privato, l'iniziazione con una ragazza anche lei immigrata, viaggio pubblico, con le rivolte dei viaggiatori e il rifiuto del masochismo meridionale. Viaggio-ritorno senza ritorno, perché nessun legame ti lega più alla terra e l'unico richiamo della tua provenienza culturale e sociale è ormai solo nella tua testa.

Amore bendato
0 0 0
Libri Moderni

Farina, Salvatore <1846-1918>

Amore bendato / Salvatore Farina

Ed. speciale in corpo 18 per ipovedenti

Torino : Marco Valerio, 2010

Liberi

 Nonna Carla
0 0 0
Libri Moderni

Elkann, Alain

Nonna Carla / Alain Elkann

Milano : Bompiani, 2010

Abstract: Nonna Carla è uno dei libri più raccolti e intimi di Alain Elkann. Prende infatti le mosse dall'esperienza dolorosa della morte della madre. È una storia narrata sotto forma di diario, giorno dopo giorno, a partire dalla malattia, indagata con amore e con pudore. Dalle avvisaglie all'incrudelirsi del male, dall'esperienza traumatica e dolorosa del reparto di rianimazione fino ai momenti conclusivi del funerale, accompagnato dalle rituali preghiere ebraiche e improvvisamente interrotto dall'apparire inatteso della cuoca napoletana Rosa, che dice: Signora Carla, voi sì che siete stata un pezzo da novanta! Nonna Carla riposerà per sempre a pochi passi dalla tomba del suo amico d'infanzia Primo Levi nel cimitero ebraico di Torino. Parallelamente, viene ricostruito, attraverso frammenti di memoria e piccoli episodi di vita quotidiana, il rapporto dell'autore con sua madre; donna dal carattere forte, ma con molte fragilità, dalla generosità inestinguibile. Nonna Carla era legata ai nipoti, a cui è dedicato il libro, da un rapporto felice, profondo e insostituibile. Sono ricordi che emergono in punta di penna, da una scrittura semplice, precisa, che mette in luce un senso di ribellione e di impotenza da parte di un figlio davanti alla malattia e alla successiva scomparsa della madre. Queste pagine sono una meditazione sul fatto che la morte ci coglie comunque impreparati, lasciando dietro di sé un vuoto che il tempo riuscirà mai a colmare.

Matisse e le tele di Penelope
0 0 0
Libri Moderni

Cuttini, Ilaria - De Rosa, Graziella

Matisse e le tele di Penelope / Cuttini & De Rosa

Torino : Angolo Manzoni, 2010

EAM grandi caratteri

Abstract: Due delitti sconvolgono il mondo dell.arte torinese. Il capitano dei Carabinieri Alessandro Gori indaga nell.ambiente del collezionismo, destreggiandosi fra agguerriti avvocati, benestanti signore, giovani commessi, scaltri banchieri, contesse sabaude. Sullo sfondo, il Circolo dei Lettori. Entreranno nella squadra investigativa Anastasia, zia del capitano nonché portinaia del condominio di via Bogino dove avviene il primo delitto, e un gattone dal pelo fulvo, lasciato in consegna dal suo padrone per consentirsi l.anno sabbatico. E sarà proprio il simpatico Matisse a svelare identità di assassini e sentimenti nascosti. Tra una primaverile Torino, un.assolata Grecia e una sorprendente Olanda.

 Faremo l'America
0 0 0
Libri Moderni

Calamai, Enrico

Faremo l'America : l'impossibile normalità di un console italiano in Argentina negli anni della dittatura / Enrico Calamai

2. ed

Torino : Angolo Manzoni, 2010

EAM grandi caratteri. Narrativa ;

Abstract: Enrico Calamai è stato definito lo Schindler argentino oppure l'eroe discreto di Buenos Aires. Il suo esordio narrativo è un j'accuse del regime militare argentino, ma prima ancora una denuncia dell'impari lotta tra le infinite pratiche dell'apparato burocratico e le singole esistenze. Scritto a Buenos Aires all'epoca del golpe di Videla, riflette il disagio di chi si trova asservito a una operatività scissa dall'etica, oltre che dall'estetica. Il console è inspiegabilmente sparito. Si decide di forzare la cassaforte del suo ufficio. Qui viene ritrovato un voluminoso fascicolo trasmesso alla Procura della Repubblica. I colleghi riferiscono che il materiale dattiloscritto acquisito agli atti potrebbe essere il resoconto del funzionario che negli ultimi tempi e in reiterate occasioni confidò un non meglio precisato pressante bisogno di scrivere. Faremo l'America è la trascrizione del fascicolo ritrovato. Non sappiamo come si chiami il console, non ci sono date, non si sa in quale paese si svolge la vicenda, anche tutto fa pensare all'Argentina dei desaparecidos...

 Parisina
0 0 0
Libri Moderni

Byron, George Gordon

Parisina : poemetto / George Byron ; traduzione di Piero Malvano ; introduzione di Sonia Piloto di Castri ; illustrazioni di Domenico La Grotteria

Torino : Angolo Manzoni, 2010

EAM grandi caratteri ;

Abstract: Una nuova traduzione in endecasillabi del poemetto di Byron (1816), illustrata con disegni originali di Domenico La Grotteria. Byron raccoglie dalla tradizione medievale la drammatica storia d'amore tra Laura Malatesta, detta Parisina, e il figliastro Ugo d'Este. Parisina era stata data in sposa giovanissima, nel 1414, al crudele Niccolò III, marchese di Ferrara: aveva all.incirca l'età dei figli di Niccolò... La storia dell.infelice passione ha ispirato molti artisti, da Donizetti a D'Annunzio. Byron la narra senza esprimere condanna, con grande partecipazione, in un poemetto commovente e grandioso.

 Cronache dell'assedio di Videmar
0 0 0
Libri Moderni

Burzio, Piero

Cronache dell'assedio di Videmar : nell'anno di grazia milletrecentoquindici : romanzo / Piero Burzio

Torino : Angolo Manzoni, 2010

EAM grandi caratteri. Narrativa ;

Abstract: L'amore e la guerra sono il mestiere di tutti, in questo colorato Medioevo, quando il pomposo Filippo, re di Murcia, pone l'assedio alla rocca di Videmar, per ricondurre a ragione un suddito ribelle. Mentre assediati e assedianti si sfidano e si scambiano addirittura i campi, Burzio ne scrive la cronaca, precisa fin nel linguaggio. Romanzo a grandi caratteri, con prefazione di Laura Mancinelli e illustrazioni di Lella Burzio.