Community » Forum » Recensioni

 Pappagalli verdi
5 1 0
Strada, Gino

Pappagalli verdi

Milano : Feltrinelli, 1999

Abstract: Le cronache di un chirurgo di guerra, fondatore di Emergency, l'associazione umanitaria italiana per la cura e la riabilitazione delle vittime di guerra e delle mine antiuomo. In questo libro, Strada mette a nudo le immagini più vivide, talvolta i ricordi più strazianti, le amarezze continue della sua esperienza di medico militante, stretto continuamente tra le politiche ufficiali dell'ONU e dei padroni della guerra e le pratiche del volontariato internazionale. Prefazione di Moni Ovadia.

40 Visite, 1 Messaggi

Da qualche parte nel mondo, un buon padre di famiglia, dopo aver progettato una bomba a forma di giocattolo che farà saltare in aria migliaia di bambini, torna a casa e abbraccia i suoi figli. Difronte a questa follia, Gino Strada non cerca di dare spiegazioni, semplicemente si rimbocca le maniche e si mette concretamente dalla parte delle innocenti vittime della guerra, e non dei loro folli carnefici. Un diario di bordo asciutto e lucido, a tratti veramente straziante, a tratti emozionante e ricco di speranza, da parte di una persona eccezionale che ha dedicato la sua vita a curare i più deboli. Quando uscì questo libro, fu come un faro che illuminò la cattiveria e disumanità della guerra e di tutti coloro che la promuovevano, e contribuì a un forte movimento di opinione popolare che sfociò nel 1997 in una legge che vietava la produzione di mine antiuomo. Non occorre dire quanto i temi affrontati dal libro siano ancora tragicamente attuali, e, in quanto cittadini consapevoli e aventi diritto di voto, ci coinvolgano in prima persona!

  • «
  • 1
  • »

880 Messaggi in 808 Discussioni di 102 utenti

Attualmente online: Ci sono 1 utenti online