Community » Forum » Recensioni

Altre voci altre stanze
4 1 0
Capote, Truman <1924-1984>

Altre voci altre stanze

Milano : Garzanti, 2007

Abstract: È insolito, ma qualche volta succede, a quasi tutti gli scrittori, che la stesura di una particolare storia risulti facile, esterna a noi, come se stessimo scrivendo le parole di una voce da una nube: è stato le stesso Truman Capote a raccontare così la genesi del suo primo romanzo, il libro che gli avrebbe dato la fama e il successo. Altre voci altre stanze ha per protagonista il tredicenne Joel Harrison Knox, che da New Orleans arriva in campagna, a Skully's Landing, un tempo casa padronale ora decaduta, dove vive suo padre. In questo ambiente isolato e bizzarro, animato da presenze grottesche, popolato da personaggi eccentrici, l'adolescente Joel incontrerà i suoi demoni, e potrà misurare la sua solitudine e la sua sete d'amore.

94 Visite, 1 Messaggi
Utente 5681
8 posts

Ne avevo sentito molto parlare ma non avevo mai letto nulla di Truman Capote, questo suo romanzo di esordio (1949) mi è piaciuto, è scritto benissimo, con una ricercatezza di termini ed espressioni davvero notevole. Le vicende narrate sono abbastanza inquietanti, a volte grottesche e sfiorano il paranormale senza caderci mai. All'epilogo l'autore non da la soddisfazione al lettore di rispondere di tutte le cose lasciate in sospeso, e se da un lato ciò mi ha lasciato un po' di amarezza dall'altro credo che il chiudere tutte le file avrebbe un po' banalizzato l'opera.

  • «
  • 1
  • »

855 Messaggi in 786 Discussioni di 96 utenti

Attualmente online: Non c'è nessuno online.