Community » Forum » Recensioni

Moolaadé
0 1 0
Sembène, Ousmane

Moolaadé

Milano : Feltrinelli, 2006

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: In un villaggio africano per sei bambine si avvicina il giorno dell'infibulazione. Tutti sanno che si tratta di una operazione terribile ed in certi casi anche mortale e che le ragazze che la subiscono potranno poi partorire solo col parto cesareo. Due delle ragazze per sfuggire all'operazione, si annegano, le altre quattro cercano aiuto presso una donna che sette anni prima si era rifiutata di far circoncidere sua figlia.

125 Visite, 1 Messaggi
Utente 5419
1 posts

La figura di Collé è un esempio di coraggio che non passa mai di moda. La fame di giustizia di questa donna non si ferma davanti a nulla, nessun prezzo è troppo alto da pagare per proteggere il diritto di essere donna fino in fondo.
Così come per la figlia Amsatou sette anni prima, nessuno imporrà alle quattro bambine venute a chiedere la sua protezione di subire il rito della purificazione. Nessuno oserà rompere il moolaadé che Collé ha invocato.
E se da una parte tanti uomini si dimostrano colpevolmente ciechi, troppo legati a delle tradizioni che mettono a rischio la vita stessa delle figure che la vita nel villaggio la generano, Mercenario e Ibrahima Doukouré, gli unici che hanno conosciuto la moderna Europa, dimostrano che il vero uomo è colui che sa ascoltare, che sa fermarsi e cambiare, che sa rispettare e non chi fa della forza o dell'autorià l'unico strumento.
Film autentico, impegnativo. Adoro la scelta di mantenere la lingua originale con il solo supporto dei sottotitoli in italiano.
Consigliato per chi vuole avvicinarsi al grande mondo nascosto dell'Africa sub-sahariana e per chi ha semplicemente voglia di imparare e di conoscere, il bene e il male.

  • «
  • 1
  • »

857 Messaggi in 787 Discussioni di 96 utenti

Attualmente online: Ci sono 4 utenti online