Community » Forum » Recensioni

L' enigma Rudolf Hess
0 1 0
De Santis, Sergio

L' enigma Rudolf Hess

Firenze : Giunti, [1999]

2247 Visite, 1 Messaggi
LUCA PENATI
3 posts

Come da titolo, l'autore ha cercato di raccontare, astenendosi correttamente dal fornire interpretazioni personali,
la vicenda di Hess, concentrandosi specificatamente, anche se non in forma assoluta, sugli aspetti legati al ben
noto volo del personaggio in questione, alla volta della Gran Bretagna.
Si evince chiaramente che la versione "ufficiale", risulta alquanto stridente con i fatti documentati.
La vicenda, alla luce anche dell'inflazione circa le illazioni sulla scomparsa di ogni personaggio di rilievo cui siamo, ahinoi, abituati (Hitler,Monroe,Presley,Jackson per citarne solo alcuni), sarà certo di scarso o nullo
interesse ai più.
Nessuna obiezione al riguardo.
Vi è, tuttavia, una menzione particolare che va ricordata.
Si dice, a ragione, che la storia viene scritta dai vincitori.
Con tutte le implicazioni del caso.
Nella fattispecie, ci troviamo di fronte ad un segreto, apposto da uno dei protagonisti, a dir poco sconcertante.
Per quale ragione Churchill ha dato precisa disposizione che il fascicolo su Hess fosse secretato per decenni,
ben oltre l'aspettativa di vita media sino a 3 generazioni ?
Forse perchè, così facendo, l'oblio quando non addirittura la mancata elisione di tale vincolo, ponesse i presupposti per la non rivelazione di verità scomode che potrebbero palesare falsità storiche ?
Auguriamoci che coloro che verranno possano arrivare alla verità dei fatti.
Non solo su questo specifico episodio, bensì su un capitolo assai rilevante della storia umana, quale è stata
la seconda guerra mondiale, per trarne i giusti rilievi ed operare al meglio per la crescita del nostro genere.

  • «
  • 1
  • »

1462 Messaggi in 1296 Discussioni di 200 utenti

Attualmente online: Ci sono 1 utenti online