Community » Forum » Recensioni

Dear Martin
0 1 0
Stone, Nick

Dear Martin

Torino : Giralangolo, 2022

Abstract: Justyce è un bravo ragazzo. Non ha commesso alcun reato. E allora perché quel poliziotto lo ha ammanettato e sbattuto a terra? Ma soprattutto: se non fosse afroamericano le cose sarebbero andate diversamente?

249 Visite, 1 Messaggi

“Che cosa farebbe Martin?”
Questa è la domanda che Justyce, un ragazzo afroamericano di Atlanta, si pone ogni volta che si sente fuori posto.
Non importa quanto Justyce sia un bravo ragazzo, il colore della sua pelle sembra sempre influenzare tutto ciò che fa.
Il suo unico conforto sono la sua amica SJ e le sue lettere.
In particolare quest’ultime sono il fulcro della storia, poiché le lettere che il protagonista scrive a Martin Luther King racchiudono i suoi stati d’animo.
L’immagine di M. L. King viene rappresentata diversamente da come ci appare nei libri di scuola: per Justyce egli è un amico di penna e un confidente, perciò ci viene fatto percepire come una figura informale e vicina a noi.
Vi sono diverse tematiche trattate nel corso del romanzo, come il tema del razzismo, della morte, del bullismo e dell’inseguimento dei propri sogni.
Unica nota che ho trovato negativa è l’utilizzo eccessivo dei dialoghi, i quali talvolta rendono difficile seguire il filo logico della narrazione.
Complessivamente, tuttavia, la storia risulta semplice alla comprensione e adatta ai ragazzi di fascia 11-15/16-19 anni.
Consiglio questo libro non solo ai lettori abituali, bensì anche a quelli occasionali poiché anche il carattere con cui il libro è scritto rende più veloce e facilitata la lettura, anche grazie all’utilizzo di parole di uso comune.

Alyssia Albrigo, Liceo Linguistico Don Bosco, Progetto PCTO Biblioteca Borgo Trieste, luglio 2023

  • «
  • 1
  • »

1462 Messaggi in 1296 Discussioni di 200 utenti

Attualmente online: Ci sono 12 utenti online