Community » Forum » Recensioni

Il gusto del cloro
0 1 0
Vivès, Bastien

Il gusto del cloro

Roma : Coconino Press, 2017

Abstract: “Ci sei mercoledì prossimo?”. Ogni settimana un ragazzo e una ragazza si ritrovano in piscina. Il primo incontro casuale diventa poco alla volta un appuntamento fisso. Di loro sappiamo pochissimo: lui nuota per curarsi la schiena, lei è stata una campionessa regionale, poi ha smesso con le gare. Si intuisce che entrambi hanno delle ferite ancora aperte di cui non vogliono parlare. Intanto vasca dopo vasca, bracciata dopo bracciata, si conoscono, dialogano, cominciano ad aprirsi l’uno all’altra. Una danza di movimenti, sguardi e sentimenti che procede delicata e poetica, tra le luci e il verde-azzurro dell’acqua, fino a una svolta inattesa.

873 Visite, 1 Messaggi

“Senti… Ma secondo te, io riuscirei a fare tutta la vasca sott’acqua senza respirare?”

Un ragazzo e una ragazza (apparentemente entrambi senza un nome), frequentano una piscina pubblica, lui è affetto da scoliosi, lei, invece, è una abile nuotatrice, ex campionessa regionale di nuoto. Ogni mercoledì si incontrano e, lentamente, cominciano a conoscersi, parlano, ridono e lei di tanto in tanto impartisce al ragazzo qualche lezione di nuoto. Entrambi i ragazzi si sentono soli e insicuri, ma non sono gli unici all’interno della piscina, il tema della solitudine e della insicurezza è quasi fondamentale nel libro. Il ragazzo, settimana dopo settimana, crescerà sia come nuotatore che come uomo grazie anche all’aiuto della ragazza. I disegni ricoprono un’importanza notevole all’interno della storia, essendo il libro povero di dialoghi, ma il tratto di Vivès è molto caratteristico ed estremamente godibile. Ho notato anche una differenza tra le tavole, fra quando i personaggi sono in superficie e quando invece si trovano sott’acqua: nel primo caso le linee sono più marcate; nel secondo caso, invece, i corpi sembrano più liberi e quasi un tutt’uno con l’acqua, secondo me questo può indicare le diverse sensazioni che i protagonisti provano dentro e fuori dalla piscina. Il finale è aperto e non è chiaro, non si intuisce che cosa sia successo ai due protagonisti, ma nel complesso il racconto è molto scorrevole, grazie anche al ritmo dettato dai disegni.

Niccolò Simonini / 4^A Liceo Messedaglia

“Leggere on the road” – Progetto PCTO con la Biblioteca Ragazzi, luglio 2021

  • «
  • 1
  • »

1459 Messaggi in 1293 Discussioni di 199 utenti

Attualmente online: Ci sono 5 utenti online