Community » Forum » Recensioni

Ke kasino!
0 1 0
Arborini, Silvia

Ke kasino!

Molfetta : La meridiana, 2009

Abstract: Benvenuto nell'adolescenza! Se stai leggendo significa che da qualche tempo ti sei accorto che le cose stanno cambiando. Non negarlo, anche gli altri te lo dicono pur cogliendo solo una piccola parte del cambiamento che stai vivendo. L'adolescenza è un'età bellissima e irripetibile, ma anche complessa e dolorosa. Questo manuale può aiutarti a capire meglio il significato di ciò che ti succede. Questa fase della vita va vissuta con lo spirito giusto, è una prova da superare per diventare grandi o, come direbbero gli adulti, per diventare maturo e responsabile. Quindi, quello che ti sta accadendo o ti accadrà ha un nome ed un significato preciso, ogni tappa e ogni passaggio hanno un senso. Per dirla tutta, in questo testo troverai ciò che è normale fare, l'ABC dell'adolescenza, per comprendere le conseguenze delle tue scelte. Attenzione! Lascialo leggere ai tuoi adulti solo se saranno pronti a pensare a te come ad una persona diversa, più grande, con bisogni diversi dal bambino che eri.

1002 Visite, 1 Messaggi

“Se stai leggendo questo manuale significa che probabilmente hai superato la soglia dei 14 anni, che forse ci sei vicino o che l’hai superata già da un po’, ma ciò che è certo è che da qualche tempo ti sei accorto che le cose stanno cambiando.”

Ke kasino! L’ABC dell’adolescente scritto da Silvia Arborini è un manuale per adolescenti dove l’autrice analizza molti aspetti dell’adolescenza capitolo per capitolo, attribuendo a ogni lettera dell’alfabeto una parola-chiave. Ogni capitolo è composto in 4 piccole parti: una premessa, un secondo paragrafo che spiega i motivi di ciò che viene descritto nella premessa, un terzo paragrafo che spiega il comportamento degli adulti di fronte all’aspetto descritto nel capitolo e un ultimo paragrafo dedicato al nostro comportamento, come dovremmo comportarci in base alla situazione di cui si parla nel capitolo con dei consigli da parte dell’autrice stessa. In mezzo ai paragrafi, sono presenti delle piccole domande rivolte ai lettori adolescenti (ai quali è stato dedicato questo libro) a cui possono decidere di rispondere per riflettere. Infine, verso la fine di ogni capitolo è presente al lato della pagina una piccola parte chiamata “in un bit”, nel quale viene descritta la tappa che ogni adolescente deve raggiungere per essere tale. Gli aspetti che l’autrice descrive sono molteplici, tipici dell’adolescenza: lo sviluppo psico-fisico, la formazione della propria identità, l’affettività e la sessualità, la ricerca delle amicizie, i primi innamoramenti, la scuola, il cambiamento del rapporto tra genitori e figli, ecc…

Personalmente ho trovato questo manuale molto interessante. La lettura l’ho trovata molto scorrevole grazie alla semplicità e alla chiarezza che l’autrice ha utilizzato per scrivere questo libro. Penso sia andata dritta al punto e per questo credo che il libro sia adatto sia per un pubblico di giovani ragazzi che per adulti. Ho apprezzato il fatto che l’autrice abbia messo la spiegazione dettagliata di alcune parole che magari un pubblico giovane non conosce ancora bene, come ho apprezzato molto i consigli dell’autrice sugli aspetti che ha analizzato. Mi è piaciuto molto come l’autrice abbia parlato di questi diversi aspetti dell’adolescenza in maniera imparziale senza però cadere nella banalità della meccanica spiegazione. Un’altra cosa che mi è piaciuta molto è stato il fatto che quelle domande che potevano sembrare scontate, sono state inserite appositamente per portare al lettore adolescente a riflettere. La mia parte preferita è stata l’ultimo capitolo, dove l’autrice utilizza la metafora della nave e della zattera di salvataggio, paragonando l’adolescenza come un viaggio dall’isola dell’infanzia all’isola dell’adolescenza con diversi ostacoli e imprevisti che però si possono superare grazie alle zattere, che in questo caso sono la famiglia, gli amici, la consapevolezza di noi stessi che va a formarsi con il tempo e l’esperienza, gli eventi positivi della nostra vita. Insomma, ho trovato il manuale completo e bello da leggere, nonostante non sia una lettrice di manuali ma perlopiù di romanzi. Ho voluto provare a leggere un manuale perché ho voluto provare un genere di libri che solitamente non leggo per mettermi alla prova e per scoprire di essere pronta o meno a leggere generi nuovi che possano suscitarmi qualcosa di positivo emotivamente parlando. Consiglio vivamente questo libro ai ragazzi e agli adulti. Da provare!

Martina Renna, Liceo Carlo Montanari, progetto PCTO Biblioteca ragazzi “Leggere on the road”, giugno 2021

  • «
  • 1
  • »

1459 Messaggi in 1293 Discussioni di 199 utenti

Attualmente online: Ci sono 7 utenti online