Community » Forum » Recensioni

U4. Koridwen
0 1 0
Grevet, Yves

U4. Koridwen

Milano : Garzanti, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 0
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Koridwen, Jules, Stéphane e Yannis hanno tra 15 e 18 anni. Non si conoscono. Ma sanno di essere l’unica speranza dell’umanità.«Tenete viva la speranza. Siamo pur sempre i Guerrieri del tempo. E io conosco il modo per tornare indie-tro. Lo conosco da sempre. Ma non posso farlo da solo. Ho bisogno di voi. Insieme potremo riscrivere il passato ed evitare così la catastrofe. Credete in me, credete in voi e sconfiggeremo il più potente dei ne-mici: il virus.» - Khronos«Un vero e proprio fenomeno. Un progetto letterario riuscitissimo.» - Le Figaro Magazine«Azione, amicizia, suspense e amore: un intreccio perfetto per una serie che vi lascerà senza fiato.» - Le Monde des Ados«Quattro personaggi coraggiosi e indimenticabili fanno di U4 un vero e proprio fenomeno. Un progetto letterario riuscitissimo.» - Le Figaro LittéraireUn caso editoriale strabiliante che arriva dalla Francia e che ha ammaliato i librai: 200.000 copie vendute in un mese e sempre in vetta alle classifiche. Koridwen è il primo libro della saga che ha fatto impazzire i lettori d’Oltralpe: quattro volumi, quattro autori diversi, quattro ragazzi prescelti per salvare il mondo.

996 Visite, 1 Messaggi

“Cantami la serie del numero quattro, finché oggi la impari”, chiede il fanciullo. E il druido risponde: “Vi sono quattro pietre per arrotare, pietre per arrotare di Merlino, che arrotano le spade dei prodi”.
U4 è una serie di quattro romanzi che possono essere letti in qualsiasi ordine. Questo libro è stato scritto dall’autore francese Yves Grevet. Il sottotitolo del libro è Koridwen il nome della protagonista di questo racconto. Koridwen è una, ragazza intelligente, decisa, posata, riflessiva e generosa, che ha sempre vissuto nella fattoria di famiglia in Bretagna, ma dopo una misteriosa epidemia si ritrova a dover vivere da sola e in difficoltà. Un giorno Kori scopre di essere una dei quattro ragazzi prescelti per “sconfiggere” il virus e salvare il mondo. Per farlo dovrà recarsi a Parigi. Parigi sarà una meta importante, perché lì dovrà andare sotto l’orologio più antico della città, e scattata la mezzanotte del 24 dicembre potrà ritornare indietro nel tempo per salvare il mondo.
U4 ci trasporta in un mondo post apocalittico, dove una misteriosa malattia ha sterminato tutti gli adulti tranne i giovani. U4 è il nome di questo strano virus: U indica “Utrecht”, la città dei Paesi Bassi in cui ha fatto la sua comparsa, e 4 sta per “quarta generazione”. Il virus si è propagato in tutta Europa: da Berlino a Milano. Kori non affronterà il viaggio verso Parigi da sola, infatti le farà compagnia e la aiuterà ad affrontare ostacoli di qualsiasi genere suo cugino Max. Durante il viaggio conosceranno altri due ragazzi che faranno compagnia ai due cugini: Marek e Anna. Kori dovrà affrontare pericoli e avventure che sono emozionanti e adrenalinici. Nel libro c’è anche il tema della magia: la nonna di Kori è una strega guaritrice che credeva molto nelle leggende celtiche, e sarà lei a comunicare alla nipote che è l’unica che può salvare il mondo dal virus. La narrazione è ricca di dettagli e molto fluida. Il libro è scritto in prima persona, e personalmente trovo sia molto bello sapere cosa provo la protagonista (le sue emozioni), e soprattutto cosa pensa della situazione in cui si ritrova e delle persone che le stanno accanto.
Matilde Marchiori, Liceo Scienze umane Carlo Montanari, Progetto PCTO Biblioteca ragazzi "Leggere on the road"

  • «
  • 1
  • »

1459 Messaggi in 1293 Discussioni di 199 utenti

Attualmente online: Ci sono 9 utenti online