Community » Forum » Recensioni

Tracce
0 1 0
Mills, Wendy

Tracce

Torino : EDT Giralangolo, 2018

Abstract: 11 settembre 2001; New York, World Trade Center, Twin Towers. Due ragazze. Due epoche. Uno stesso evento che cambierà per sempre le loro vite e il mondo intero. Una storia di amicizia, di amore, di indagini febbrili. Un mistero famigliare cominciato il giorno dell'attentato alle Torri Gemelle. Due ragazze al liceo, ma in due momenti ben diversi. Alia, di famiglia musulmana, ha sedici anni a New York nel 2001; Jess ne ha altrettanti, ma in un paese poco distante quindici anni dopo. Alia ha grandi doti da illustratrice, vorrebbe dedicarsi al fumetto e infatti viene accettata in un prestigioso corso di disegno; un incidente a scuola però la mette in cattiva luce: i genitori, per punizione, le negano il permesso di partecipare. Indossa così il velo per la prima volta in vita sua e decide di convincere il padre a perdonarla: corre a trovarlo a lavoro, ma non si tratta di un luogo e un giorno qualsiasi – suo papà Ayah lavora alle Torri Gemelle, e quel giorno è l’11 settembre. Al momento dell’attentato, Alia è nell’ascensore di una delle due torri insieme ad un ragazzo, con cui tenterà una difficilissima fuga verso l’esterno. Jess, quel giorno, quindici anni prima ha perso il fratello Travis, appena ventenne. Nessuno sa cosa facesse lì e perché: quel giorno doveva essere con la famiglia da tutt’altra parte. Travis è un buco nero per i genitori di Jess: entrambi non ne parlano, evitano commemorazioni, se ne tengono fuori. Jess si innamora di Nick, un compagno di classe writer che la porta con sé di notte per disseminare di tag la città. Una sera, si fa trascinare in una brutta impresa: scrivere una frase razzista sul centro di cultura musulmana del paese; scoperta, verrà condannata ad essere di aiuto proprio in quel centro. Grazie all’aiuto delle persone che lì lavorano e delle sue amiche storiche, Jess ricostruirà le ultime ore di Travis scoprendo che con lui c’era una ragazza, e che quella ragazza è proprio Alia… Wendy Mills ha scritto Tracce documentandosi molto sulle varie storie accadute durante e dopo i fatti dell’11 settembre: il romanzo infatti incastra le due vicende di Alia e Jess, cronologicamente distanti ma che la vita ha unito con un sottile filo che a poco a poco diventa visibile. Attraverso le loro storie scopriamo cos'è accaduto all'interno delle Torri Gemelle in quei terribili minuti che separano lo scontro e il crollo, affrontiamo le tensioni sociali figlie di quell'evento anche a lustri di distanza, ci immedesimiamo con chi ha subito un lutto improvviso ed imprevisto, entriamo in punta di piedi e in compagnia in culture che dovrebbero essere conosciute meglio. L'ambiziosa Alia e la tormentata Jess ci regalano una delle pagine più importanti e tragiche della storia recente, vista attraverso occhi adolescenti che cercano una strada per salvarsi. Un romanzo importante, una trama che si incastra a orologeria, una storia capace di toccare il cuore in molti e inaspettati modi.

23 Visite, 1 Messaggi
MARTA SOAVE
3 posts

Il romanzo dell’autrice statunitense Wendy Mills intreccia due storie che apparentemente non hanno nulla in comune, ma che con l’avanzare della lettura si rivelano molto legate. La prima delle due storie è ambientata nel 2001, viene narrata dal punto di vista della protagonista Alia, una ragazza musulmana di sedici anni che in quella settimana significativa di Settembre affronta l’ennesimo litigio coi genitori,che le vietano di partecipare ad un corso per fumettisti, da lei tanto atteso. Per questo motivo, la mattina dell’undici settembre prima di recarsi a scuola, decide di fermarsi sul posto di lavoro del padre, per avere un dialogo con lui, nella speranza che si decidesse a firmare, prima che scadesse l’autorizzazione al corso artistico. Senza saperlo si ritroverà sul luogo di una tragedia. Proprio in questa torre infernale incontrerà Travis, un biondino spiritoso che avrà occasione di conoscere durante la mattinata.
La seconda storia invece, è quella di Jesse, una ragazza Newyorkese che nel 2016 sta vivendo la sua adolescenza , Jesse è tenace, testarda ma molto sensibile. Viene cresciuta con dei valori negativi nei confronti della cultura islamica, dal momento in cui perse il fratello maggiore Travis a causa dell’attentato alle Torri Gemelle. All’inizio della sua storia Jesse vive nel silenzio , non sa nulla di Travis, del perché fosse alle torri quel giorno,e del perché i suoi genitori non ne proferissero mai parola … questo suo vivere nel buio le fece prendere decisioni sbagliate, come frequentare una compagnia di ragazzi che la influenzarono parecchio sui pregiudizi contro gli islamici e la inclusero in attività di vandalismo. Dopo un pesante litigio di un amico con una ragazza musulmana, Jesse si rende conto che l’ambiente che le stava attorno era sbagliato, e decide di cambiare. Comincia così ad indagare sulla vita del fratello Travis. Chiedendo aiuto ad amici storici del fratello , e frugando in vecchi scatoloni, Jesse riesce, piano piano a ricostruire ogni tassello della storia che , senza saperlo , le ha formato il carattere.
La lettura si presenta piuttosto scorrevole, e ho personalmente apprezzato molto il dualismo delle vicende. Dal momento in cui le due storie si intrecciano , il libro si fa sempre più interessante. I temi affrontati sono altrettanto piacevoli, anche se di un certo spessore; per questo motivo consiglierei questo romanzo a ragazzi dai 16 anni in poi , a cui potrebbe interessare approfondire il tema della discriminazione religiosa e vorrebbe saperne di più sull’attentato alle Torri Gemelle.
Marta Soave
IV Copernico-Pasoli, Leggere on the road"- Progetto PCTO Biblioteca Ragazzi, Aprile 2021

  • «
  • 1
  • »

1113 Messaggi in 1019 Discussioni di 126 utenti

Attualmente online: Ci sono 3 utenti online