Community » Forum » Recensioni

Hai la mia parola
0 2 0
Rinaldi, Patrizia

Hai la mia parola

Roma : Sinnos, 2020

Abstract: Nera e Mariagabriela sono sorelle. Una è bella, bellissima. L'altra è chiamata la zoppa. Una è dolce e docile, l'altra è ribelle e sa usare le parole come nessun altro. Insieme si difendono da soprusi e angherie. Ma dopo che il visconte rivolge pesanti attenzioni a Mariagabriela, tutto precipita: la ragazza sparisce nel nulla e nera fugge, accompagnata dal fido Michelino. Inizia così un'avventura tra prigioni segrete e nobili spregevoli, inganni e travestimenti, ingiustizie e voglia di rimettere a posto il mondo, con la spada e con le parole. in un tempo lontano e fiabesco, in un'isola rocciosa e selvaggia, una storia di amore e di crudeltà, di parole e di coraggio.

993 Visite, 2 Messaggi

Ogni capitolo ha una lettera dell’alfabeto che racconta la storia di due sorelle, Mariagabriela e Nera. Tanto diverse tra loro, per carattere e aspetto fisico. La prima è docile e bellissima. La seconda ribelle e zoppa. Diverse ma legatissime. Pronte a tutto quando, a dividerle, arriva il Visconte. Ma lui non sa che Nera ha il dono delle parole che fanno diventare le cose. E quindi…

*****

[Dal sito de Il Piccolo Missionario Rivista, Settembre 2020: https://www.piccolomissionario.it/2020/09/18/hai-la-mia-parola/]

“Per difendere chi si ama bisogna diventare forti, perciò avrei dovuto raccattare ogni energia possibile; l’unica era allenare l’intelligenza, visto che col corpo non avevo avuto grande fortuna.”
Il libro racconta la storia e il forte legame di due sorelle. Nera e Mariagabriela vivono in un borgo della Sardegna con il padre e la matrigna, da cui vengono maltrattate.
Nera ha una malformazione al piede e per questo nel borgo è disprezzata e soprannominata la zoppa, al contrario la sorella maggiore Mariagabriela è considerata molto bella e molto meno ribelle della sorella.
Nonostante siano molto diverse le due sorelle sono molto legate e insieme si difendono dalle prepotenze della matrigna e del padre.
Il visconte del borgo, rimasto vedovo recentemente, nota la bellezza di Mariagabriela e pretende che diventi sua serva, anche per avere da lei dei figli.
Mariagabriela si ribella e al popolo del borgo viene riferito che è fuggita, così Nera decide di fuggire anche lei in compagnia dell'amico Michelino e partire alla ricerca della sorella.
La lettura è scorrevole e la scrittura semplice e comprensibile. Il libro è un racconto intrigante che parla di amicizia, amore e delle diverse avventure e difficoltà vissute da Nera per ritrovare l’amata sorella.

Francesca Sgro
IV Liceo Copernico Pasoli

"Leggere on the road"- Progetto PCTO con la Biblioteca Ragazzi, marzo 2021

  • «
  • 1
  • »

1459 Messaggi in 1293 Discussioni di 199 utenti

Attualmente online: Ci sono 7 utenti online