Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2011

Trovati 83 documenti.

Mostra parametri
Il fiume dell'oppio
0 0 0
Libri Moderni

Ghosh, Amitav

Il fiume dell'oppio / Amitav Ghosh ; traduzione e cura di Anna Nadotti e Norman Gobetti

Vicenza : Neri Pozza, 2011

Le tavole d'oro

Abstract: È il settembre del 1838 quando una terribile burrasca si abbatte sulla Ibis, la goletta a due alberi in viaggio verso Mauritius con il suo carico di «coolie», di «delinquenti». Nel fracasso della tempesta cinque fuggitivi si allontanano su una scialuppa: due lascari, i leggendari marinai che parlano una lingua tutta loro, e tre coolie: un ex lottatore strappato ai campi di papaveri indiani; il figlio di un ricco mercante di Bombay; e un raja che si è indebitato con gli inglesi ed è finito galeotto tra le stive della Ibis. Qualche giorno dopo attracca a Mauritius un brigantino ridotto anch’esso male in arnese: il Redruth di Fitcher Penrose, il cacciatore di piante che, a Port Louis, avrà di che rallegrarsi, poiché si imbatterà in uno dei più venerati orti botanici del mondo in cui hanno prestato la loro opera lo scopritore della buganvillea e quello del pepe nero. Chi, invece, non ha da essere lieto per nulla è Bahram Modi, il mercante Parsi partito da Bombay alla volta di Canton con la sua Anahita, un elegante vascello a tre alberi con la stiva di prua completamente piena di oppio. Durante la navigazione, il fortunale ha sorpreso la nave e l’intero carico di oppio si è sganciato. Tra mercanti, marinai di tutte le razze e lingue e raja in rovina, Amitav Ghosh conduce il lettore nelle acque agitate dell’Oceano indiano allo scoppio della prima guerra dell’oppio.

Gli occhi di Venezia
0 0 0
Libri Moderni

Barbero, Alessandro <1959-> - Barbero, Alessandro <1959->

Gli occhi di Venezia : romanzo / Alessandro Barbero

Milano : Mondadori, 2011

Omnibus

Abstract: Venezia, fine del Cinquecento: una città tentacolare e spietata in cui anche i muri hanno gli occhi, il doge usa il pugno di ferro e il Sant'Uffizio sospetta di tutti e non ci pensa due volte a mandare a chiamare un poveraccio e a dargli due tratti di corda. La Serenissima osserva, ascolta e condanna. Anche ingiustamente. Ed è proprio per sfuggire a un'accusa infondata che Michele, giovane muratore, è costretto a imbarcarsi su una galera lasciando tutto e senza nemmeno il tempo per salutare la sua bella moglie Bianca, appena diciassettenne. Bandito da Venezia, rematore su una nave che vaga per il Mediterraneo carica di zecchini e di spezie e senza speranza di ritornare a breve, Michele vivrà straordinarie avventure tra le onde, sulle isole e nei porti del mare nostrum, fino ad approdare nelle terre del Sultano. Per sopravvivere, con il pensiero sempre rivolto a Bianca, da ragazzo ignaro e inesperto dovrà farsi uomo astuto, coraggioso e forte. Nel frattempo, Bianca rimane completamente sola in città, tra i palazzi dei signori e il ghetto. Il suo temperamento tenace e orgoglioso dovrà scontrarsi con prove se possibile più dure di quelle toccate a Michele, e incontri non meno terribili e importanti l'attendono nel dedalo di vicoli e calli, tra i profumi intensi delle botteghe di speziali, quello del pane cotto nel forno di quartiere, il torso dell'acqua gelida in cui lavare i panni e i pagliericci pidocchiosi che sono il solo giaciglio per la povera gente.

L' esatta melodia dell'aria
0 0 0
Libri Moderni

Harvell, Richard

L' esatta melodia dell'aria : romanzo / Richard Harvell ; traduzione di Alessandro Storti

Milano : Nord, 2011

Narrativa ; 442

Abstract: Moses si è sempre servito dei suoni per esplorare il mondo. Quando era bambino, lui non parlava: ascoltava. Poi, un giorno, ha iniziato a cantare. E quel giorno ha segnato la sua vita, per sempre. Perché il maestro del coro dell'abbazia di San Gallo rimane stregato da quella voce angelica e fa in modo che il tempo non possa più alterarla. Così, proprio grazie alla sua voce, Moses conoscerà il successo, la fama e la gloria, ma sarà condannato a perdere l'amore...

Il diamante dell'harem
0 0 0
Libri Moderni

Hickman, Katie

Il diamante dell'harem / Katie Hickman

Milano : Garzanti, 2011

Elefanti bestseller ;

Abstract: Venezia, 1604. Una gondola fende l'acqua nera come il petrolio. La lanterna dell'imbarcazione illumina fiocamente il volto pensieroso di Paul Pindar, mercante dell'onorevole Compagnia del Levante. L'uomo si trova a Venezia ormai da diversi mesi e consuma le sue notti e il suo denaro tra gioco d'azzardo e cortigiane. Ma niente riesce a fargli dimenticare Celia, la sua promessa sposa, rapita dai turchi per la pelle di luna e i biondi capelli. La sua bellezza l'ha resa una delle favorite del sultano nell'harem di Costantinopoli, ma ora il suo destino è sconosciuto. Eppure, proprio quando Paul ha perso la speranza di reincontrarla, ecco che fra i vicoli veneziani inizia a serpeggiare una voce sempre più insistente. Si dice che in città sia nascosta una misteriosa pietra, un diamante blu dal valore inestimabile appartenuto al sultano di Costantinopoli. Pindar non ha dubbi: deve impossessarsene a tutti i costi. È convinto che il gioiello lo ricondurrà in qualche modo a Celia. Ma la strada è irta di pericoli. L'unica in grado di aiutarlo è Annetta, una monaca che si trova in un convento di clausura nella laguna veneziana. La ragazza non è una suora come tutte le altre. Il suo è un passato oscuro, indissolubilmente legato all'harem. Niente è come sembra fra gli intricati corridoi del convento e dietro le grate delle celle monacali, che nascondono pericoli, trame silenziose e lotte di potere. Il diamante è reale, o si tratta solo di un tranello per trascinarlo verso la rovina?

La sentenza
0 0 0
Libri Moderni

Varesi, Valerio

La sentenza / Valerio Varesi

Milano : Frassinelli, 2011

Narrativa ;

La canzone dell'eterno rimpianto
0 0 0
Libri Moderni

Wang, Anyi

La canzone dell'eterno rimpianto / Wang Anyi ; traduzione di Maria Rita Masci

Torino : Einaudi, 2011

I coralli ;

Abstract: Regina di bellezza di una Shanghai che alla fine degli anni Quaranta conosce la sua ultima fase di splendore, Wang Qiyao ha sedici anni e resterà per tutta la vita segnata, nel bene e nel male, da questo episodio. Si lega a un notabile politico sposato e quando l'uomo muore in un incidente aereo fugge dalla città. Quando fa ritorno a Shanghai, all'epoca della rivoluzione culturale, il suo passato la costringe a vivere in una viuzza, nel più completo anonimato. E quando, dopo la morte di Mao, la grande metropoli rinasce lentamente a nuova vita, anche per Wang Qiyao sembra aprirsi la possibilità di riprendere le fila del passato. Wang Anyi dipinge tre atti della vita di una donna dal destino intimamente legato a una città mitica.

Non tutti i bastardi sono di Vienna
0 0 0
Libri Moderni

Molesini, Andrea

Non tutti i bastardi sono di Vienna / Andrea Molesini

6. ed

Palermo : Sellerio, 2011

La memoria ; 829

Abstract: Orgoglio, patriottismo, odio, amore: passioni pure e antiche si mescolano e si scontrano tra loro, intorbidate più che raffrenate dal senso, anch'esso antico, di reticenza e onore. Villa Spada, dimora signorile di un paesino a pochi chilometri dal Piave, nei giorni compresi tra il 9 novembre 1917 e il 30 ottobre 1918: siamo nell'area geografica e nell'arco temporale della disfatta di Caporetto e della conquista austriaca. Nella villa vivono i signori: il nonno Guglielmo Spada, un originale, e la nonna Nancy, colta e ardita; la zia Maria, che tiene in pugno l'andamento della casa; il giovane Paolo, diciassettenne, orfano, nel pieno dei furori dell'età; la giovane Giulia, procace e un po' folle, con la sua chioma fiammeggiante. E si muove in faccende la servitù: la cuoca Teresa, dura come legno di bosso e di saggezza stagionata; la figlia stolta Loretta, e il gigantesco custode Renato, da poco venuto alla villa. La storia, che il giovane Paolo racconta, inizia con l'insediamento nella grande casa del comando militare nemico. Un crudo episodio di violenza su fanciulle contadine e di dileggio del parroco del villaggio, accende il desiderio di rivalsa. Un conflitto in cui tutto si perde, una cospirazione patriottica in cui si insinua lo scontro di psicologie, reso degno o misero dall'impossibilità di perdonare, e di separare amore e odio, rispetto e vittoria.

La voce del destino
0 0 0
Libri Moderni

Buticchi, Marco

La voce del destino : romanzo / di Marco Buticchi

Milano : Longanesi, 2011

La gaja scienza ; 1024

La stirpe di Gengis Khan. La città bianca
3 0 0
Libri Moderni

Iggulden, Conn <1971- > - Iggulden, Conn <1971- >

La stirpe di Gengis Khan. La città bianca / Conn Iggulden

Casale Monferrato : Piemme, 2011

Abstract: Gengis Khan è morto, ma il suo nome si è già tramutato in leggenda tra le genti mongole. Il suo successore, chiamato a dimostrare di essere degno di quel privilegio, ha raccolto un'eredità gloriosa e al contempo impegnativa. È Ogedai, il suo terzo figlio, che il Gran Khan ha designato come proprio erede. Contro ogni previsione e destando scetticismo in un popolo abituato a imbracciare le armi, il nuovo khan ha scelto di coltivare una parentesi di pace e per due anni ha dedicato energie e risorse a coronare un sogno cullato a lungo: costruire nella distesa smisurata e selvaggia delle pianure una città bianca, una nuova grande capitale degna dell'impero creato da suo padre. Ora però che Karakorum è terminata, con le sue ampie strade e i palazzi rivestiti di marmo, i generali e i loro eserciti hanno risposto alla chiamata e si accingono a prestare giuramento al nuovo signore. E Ogedai sa che non può tenere a freno oltre lo spirito guerriero della sua gente, e nuove terre attendono di essere conquistate, nuovi sentieri chiedono di essere tracciati. A est, verso la Cina dei Sung, che da sempre costituisce una minaccia per il suo popolo. E a ovest, dove il fedele Tsubodai, stratega di eccezionale valore, nel suo nome muove alla conquista della Russia e dei Balcani. Nessun esercito sembra capace di fermare la sua avanzata. Ma al culmine del trionfo, quando le sue prime linee hanno ormai raggiunto le Alpi, un tragico evento lo costringe a una decisione destinata a cambiare la storia.

La grande occasione
0 0 0
Libri Moderni

Manning, Olivia

La grande occasione / Olivia Manning ; traduzione di Paolo Falcone

Milano : Dalai, 2011

Romanzi e racconti ; 519

Abstract: Sono i mesi della guerra fittizia, a cavallo fra il 1939 e il 1940. Guy e Harriet Pringle si sono sposati dopo un brevissimo fidanzamento e sono partiti per Bucarest, dove Guy lavora all'università. Nella città balcanica, su cui incombe il pericolo dell'invasione tedesca, convivono la più povera popolazione locale e la ricca comunità straniera. E in quest'ultima - composta in parte da conoscenti e colleghi del marito, come Clarence o il suo diretto superiore, Lord Inchcape, e da personaggi decadenti come il principe Yakimov, mezzo russo e mezzo irlandese, grande affabulatore e scroccone professionista - che Harriet si sforza senza successo di trovare il proprio posto. Il rapporto fra i novelli sposi entra in crisi, minato anche dalla presenza ingombrante di Sophie, una splendida ragazza rumena. Quando Guy decide di mettere in scena Troilo e Cressida di Shakespeare, scritturando come attori studenti e amici, il progetto appare alla moglie di un'ambizione insensata, ancor più nella precaria situazione internazionale. Lo spettacolo sarà invece un successo, ma la rappresentazione coinciderà con la caduta di Parigi. La grande occasione, ispirato a Olivia Manning dalla propria vicenda personale, è il primo romanzo della Trilogia dei Balcani.

L' isola dei due mondi
0 0 0
Libri Moderni

Brooks, Geraldine

L' isola dei due mondi / Geraldine Brooks ; traduzione di Massimo Ortelio

Vicenza : Neri Pozza, 2011

I narratori delle tavole

Abstract: America settentrionale, 1660. Bethia Mayfield ha quindici anni quando una sera dal suo letto sente il padre e il fratello annunciare quella che per lei è un'insperata felicità: Caleb della tribù wampanoag, da anni suo grande amico segreto, andrà a vivere nella loro casa, dopo il battesimo e la conversione alla religione cristiana. Bethia è nata e cresciuta in una piccola comunità inglese di pionieri puritani insediatisi sull'isola di Martha's Vineyard, un lembo di terra affacciato sull'oceano atlantico, schiacciato tra la selva e il mare. È sempre stata una bambina seria e silenziosa, e ha accentuato il suo carattere solitario dal giorno in cui l'amata mamma è morta dopo aver dato alla luce la piccola Solace. Inquieta e curiosa, Bethia subisce a malincuore quello che è il destino di una ragazzina del XVII secolo: non accedere all'istruzione o, come dice Makepeace, il suo pingue e pigro fratello, essere dispensata dall'onere degli studi. Trascorre così le giornate occupandosi di Solace, della casa e del padre, il pastore della comunità, un uomo di specchiata e intransigente moralità. Nei momenti liberi, tuttavia, la sua ansia di sapere, il suo desiderio di conoscenza dello strano mondo e delle cose che la circondano prendono il sopravvento. Bethia se ne va in giro per l'isola, a esplorare baie e boschi, e a osservare i nativi e i loro riti, che la affascinano e al tempo stesso la turbano, tra consapevolezza di libertà e paura del peccato. Ha dodici anni quando incontra Caleb...

 Rex
0 0 0
Libri Moderni

Amati, Dafne

Rex : 753 a.C. l'alba di un impero / Dafne Amati

Milano : Rizzoli, 2011

Rizzoli best ;

Abstract: 753 a. C. In un Lazio selvaggio e misterioso crescono i due gemelli che fonderanno la città Eterna. Remo governa le forze della natura attraverso poteri segreti, che tenta in ogni modo di ignorare, perché il suo unico desiderio è condurre l'esistenza quieta del pastore. Romolo, invece, si dedica al brigantaggio con i compagni della Confraternita Saturnina e spende il bottino delle imboscate nelle bettole di Settemonti. Al compimento dei diciassette anni. Remo e Romolo, come tutti i loro coetanei, sono sottoposti alla prova per entrare nell'esercito dei Quiriti. Abbandonati in un bosco con in corpo un veleno mortale, i fratelli si salvano grazie ai poteri di Remo e, sulla via del ritorno, si imbattono nel prodigio della Stele che, animandosi, li mette in guardia sul loro destino. Incuranti delle parole della profezia, i fratelli si separano: Romolo diventa soldato mentre Remo si rifugia a casa di Angerona, la sua promessa. Ma i gemelli non possono sottrarsi alla sorte preparata per loro dagli dèi. Amulio. l'usurpatore del trono di Alba, ha mosso guerra contro Settemonti e schiere di Mantelli Neri seminano terrore in tutta la regione. Ai fratelli, non resta che imbracciare le armi, ignari che è il primo passo verso il compimento della profezia. In una notte infinita i gemelli affronteranno insieme la battaglia decisiva contro Amulio, scoprendo solo allora un terribile segreto sul loro passato e la missione di cui sono investiti: fondare la città che governerà il mondo.

 Otel Bruni
0 0 0
Libri Moderni

Manfredi, Valerio Massimo <1943- >

Otel Bruni : romanzo / Valerio Massimo Manfredi

Milano : Mondadori, 2011

Scrittori italiani e stranieri ;

Abstract: I Bruni - Callisto, la Clerice, i loro figli, sette maschi e due femmine - e il loro regno: la cascina nella pianura emiliana, i campi coltivati con fatica, e la grande stalla, albergo e luogo in cui ci si riunisce per celebrare il rito della veglia nelle lunghe notti d'inverno, ascoltando le storie meravigliose di una tradizione millenaria. Come quella della capra d'oro, idolo demoniaco la cui apparizione è presagio di orribili sciagure... Da questo mondo antico, fatto di valori elementari ma fortissimi, di leggende ancestrali, di fatica immensa ma anche di certezze come il cibo, la casa, la solidarietà, tutti e sette i maschi dei Bruni partiranno per la Prima guerra, e la famiglia dovrà affrontare i lutti, il nuovo regime, un altro terribile conflitto e ancora la guerra civile, con le distruzioni e i cambiamenti che portano con sé. Con gli occhi di Floti, Gaetano, Armando, delle loro donne, dei loro fratelli, animi generosi e intelligenti, attraverso le vite dei Bruni, compiremo un viaggio straordinario che va dall'aia di casa fino a Bologna, dall'Africa alla Russia, dal 1914 al '49, dall'inconsapevolezza alla capacità di lottare per i diritti dei più deboli, per una giustizia in cui credere fino all'ultimo. Fino a quando la solitudine, il fuoco, la storia non avranno compiuto il loro corso...

Avevano spento anche la luna
0 0 0
Libri Moderni

Sepetys, Ruta

Avevano spento anche la luna / Ruta Sepetys

Milano : Garzanti, 2011

Narratori moderni

 Requiem
0 0 0
Libri Moderni

Young, Robyn

Requiem : romanzo / Robyn Young ; traduzione di Laura Prandino

Milano : TEA, 2011

Teadue ; 1894

Abstract: Le crociate sono ormai finite e del regno cristiano in Oriente sono rimaste solo rovine. Segnato nel corpo e nello spirito da anni di battaglie in Terra Santa, il cavaliere templare Will Campbell torna a Parigi, nella speranza di poter finalmente deporre le armi per seguire i dettami dell'Anima Templi, la società segreta nata all'interno dell'ordine con lo scopo di perseguire la pace. Ma, in quel mondo dominato da intrighi e tradimenti, la pace è un sogno impossibile. I templari, infatti, hanno stretto un'alleanza con re Edoardo sovrano d'Inghilterra e nemico giurato di Will -, che intende avvalersi del loro aiuto per marciare alla conquista della Scozia. Will è dilaniato dai dubbi, perché seguire fedelmente i fratelli templari nell'impresa lo renderebbe parte di un complotto ai danni della sua amata terra natia: combatterà per una causa nella quale non crede, tradendo la propria patria, oppure prenderà le armi in difesa della Scozia, rompendo il voto fatto all'ordine? Nel frattempo, il nuovo re di Francia, accecato dalla bramosia di potere, sta tramando per distruggere l'ordine templare: se la lotta per la conquista della Terra Santa si è conclusa, la battaglia per la sopravvivenza dei cavalieri è appena cominciata...

Mare di fuoco
0 0 0
Libri Moderni

Lloréns, Chufo <1931- >

Mare di fuoco / Jose [i.e. Chufo] Llorens ; traduzione di Gabriella De Fina e Federica Niola

Milano : Mondadori, 2011

Omnibus

Abstract: Barcellona, anno 1069. Martí Barbany, l'umile contadino giunto in città a cercare fortuna, è ormai diventato un prospero armatore e una delle figure di maggiore spicco dell'intera contea. La sua vita scorre serena fino alla tragica morte dell'amata moglie Ruth e del bambino che la donna portava in grembo. È un dolore insopportabile, al quale Martí cerca di reagire concentrando il suo amore e la sua attenzione sull'unica figlia Marta e sugli affari, dirigendo con mano ferma i fiorenti scambi commerciali della sua flotta. Ma le disgrazie non sembrano avere fine. Su di lui incombe la terribile minaccia rappresentata da un losco personaggio giunto in terra catalana e animato da un'unica, ferrea, volontà: saldare con Martí un vecchio conto rimasto in sospeso. Nel frattempo lo scontro per la successione al governo della città fra il collerico Pedro Ramon, primogenito del conte Ramon Berenguer I, e i gemelli figli di Almodis de la Marca, sua ultima moglie, crea momenti di grande tensione che potrebbero cambiare le sorti della contea. Costretto a partire per un lungo viaggio, Martí decide di affidare la figlia alle cure della contessa Almodis, sua protettrice. Sarà proprio tra le fredde mura del palazzo, dove regnano il tradimento, l'avidità e la lussuria che la giovane Marta scoprirà il lato oscuro della nobiltà e le sofferenze di un amore impossibile che la metterà a confronto con i rigidi costumi della sua epoca e con il destino della sua famiglia.

Nabateo lo Scriba
0 0 0
Libri Moderni

Ziedan, Youssef <1958- >

Nabateo lo Scriba / Youssef Ziedan ; traduzione di Daniele Mascitelli

Vicenza : Neri Pozza, 2011

Le tavole d'oro

Il libro dei sussurri
2 0 0
Libri Moderni

Vosganian, Varujan

Il libro dei sussurri / Varujan Vosganian ; traduzione di Anita Natascia Bernacchia

Rovereto : Keller editore, 2011

Passi ; 11

Abstract: Tutto ha inizio nella piccola città di Focsani, in una strada armena, tra i vapori del caffè, gli aromi della cantina di nonna Arshaluys, i libri antichi e le fotografie appartenute a nonno Garabet. Il piccolo Varujan guarda un mondo colorato dallo sguardo dell'infanzia e ascolta le conversazioni e le storie favolose di alcuni vecchi armeni che, per parlare liberamente, si nascondono in una cripta. Prende vita così, in un'atmosfera già densa di presagi, uno straordinario romanzo, una vera e propria epopea nella quale partecipando ai destini dei personaggi, alle guerre, ai viaggi, alle fughe, alle avventure, agli amori, alle vite che si compiono nella fine, si segue passo dopo passo, con continui salti di tempo e di spazio, l'intera storia del Novecento, il destino umano e in particolare quello del popolo armeno, del suo genocidio e della sua diaspora. Un romanzo fuori dal comune, dall'ampiezza di respiro inusuale, popolato da personaggi indimenticabili e che è allo stesso tempo narrazione personale, libro identitario per il popolo armeno e tributo a tutti coloro che hanno subìto la Storia.

Il sogno del celta
0 0 0
Libri Moderni

Vargas Llosa, Mario <1936- >

Il sogno del celta / Mario Vargas Llosa ; traduzione di Glauco Felici

Torino : Einaudi, 2011

Abstract: La vita vera di Roger Casement è materia da romanzo. Irlandese, nato nel 1864, si trovò a indagare sugli orrori del colonialismo, seguendo la scia di sangue e denaro proveniente dall'affare planetario tra Otto e Novecento, la raccolta del lattice per la produzione del caucciù. Il Congo belga di Leopoldo II e la foresta amazzonica tra Perù, Colombia e Brasile sono i due scenari in cui Casement esercita il suo ruolo di osservatore, su incarico del governo inglese, e le condizioni d'incredibile sfruttamento in cui vede costrette le popolazioni indigene lo convincono della necessità di una lotta senza quartiere contro i massacri dei colonialisti, contro le prevaricazioni dell'uomo sull'uomo. L'esperienza di quello che fu il primo olocausto della storia moderna inciderà sulla coscienza del protagonista, contribuendo al radicalizzarsi della sua passione per la terra d'origine, l'Irlanda, nella lotta contro l'Inghilterra. Mentre tentava di trovare il sostegno della Germania in chiave anti-inglese per gli insorti irlandesi, sarà arrestato nel 1916 e, sfruttando le fantasticherie omosessuali scritte nei suoi Black Diaries, sarà oggetto di una campagna di discredito che lo condurrà al patibolo, malgrado fossero dalla sua parte Arthur Conan-Doyle, William Butler Yeats e Gorge Bernard Shaw. Ha detto Mario Vargas Llosa: Gli eroi non sono statue, non sono esseri perfetti. E il personaggio Casement è certo un eroe ma è altresì uomo di contraddizioni.

Il demone a Beslan
0 0 0
Libri Moderni

Tarabbia, Andrea <1978- >

Il demone a Beslan : romanzo / Andrea Tarabbia

Milano : Mondadori, 2011

Scrittori italiani e stranieri ;