Community » Forum » Recensioni

Il cuore perduto dell'Asia
0 1 0
Thubron, Colin

Il cuore perduto dell'Asia

Milano : Feltrinelli, 2001

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: La regione geografica descritta è l'Asia centrale e l'autore resta rigorosamente all'interno dei confini di quella che era la vecchia Urss, perché si tratta di una terra dimenticata, rare volte meta di viaggi turistici. Thubron segue la Via della seta: la magica Bukhara, uno sguardo al lago di Aral; il mito di Samarcanda e poi ancora più a est, nel remoto Pamir, per un'ascesa mistica alle montagne del paradiso terrestre della Bibbia.

69 Visite, 1 Messaggi

L’anno successivo al collasso dell’Unione Sovietica, l’autore Colin Thubron varca i confini degli stati divenuti sovrani e non più dipendenti, totalmente, da Mosca. Turkmenistan, Uzbekistan, Kirgizstan, Tagikistan e il vasto Kasakistan. Paesi che fanno parte dell’Asia centrale, un cuore, che batte da solo ormai, ma con le tracce residuali di grandi difetti, di ferite in parte non ancora cicatrizzate, difficili da guarire nel breve periodo. Continua su:http://aforismidiviaggio.it/recensioni-commenti-libri-di-viaggio-e-viaggiatori/192-colin_tubron_cuore_perduto

  • «
  • 1
  • »

492 Messaggi in 429 Discussioni di 64 utenti

Attualmente online: Non c'è nessuno online.