TDSC 250x250

La rivoluzione digitale ha cambiato il nostro modo di vivere negli ultimi decenni e ha prodotto una vera e propria mutazione antropologica. Accanto a manuali pratici e di prima informazione, utili per affrontare i problemi quotidiani, si propongono alcune riflessioni recenti che prendono in esame le contraddizioni e i problemi sollevati dalle tecnologie digitali e dai loro sviluppi futuri.

 

Trovati 20 documenti.

Diritto all'oblio, dovere della memoria
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ambrosoli, Umberto - Sideri, Massimo

Diritto all'oblio, dovere della memoria : l'etica nella società interconnessa / Umberto Ambrosoli, Massimo Sideri

[Milano] : Bompiani, 2017

Abstract: Oggi la memoria collettiva di una società passa anche attraverso la Rete, che per molti di noi è divenuta la prima, per non dire l'esclusiva, fonte di conoscenza, il nostro luogo di archiviazione e lo spazio dove i dibattiti si formano, si alimentano e muoiono. La Rete è però priva dell'autorità propria di una fonte storica, cambia perennemente per sua stessa natura, è condizionata dalla curiosità di chi la compulsa ma anche dalle insidie dell'esercizio del diritto all'oblio. Quali implicazioni tutto ciò può comportare sulla memoria? Quale equilibrio può esistere oggi tra il diritto all'oblio, che è un diritto personale - quello di ogni essere umano a evolvere, a divenire una persona diversa e libera dai fatti di cui è stato protagonista - e il dovere della memoria, che è un'esigenza collettiva? L'oblio personale, di singoli pezzetti di una storia più alta e complessa, può sembrare poca cosa. Ma sono proprio le piccole storie individuali, nel bene come nel male, a fare da architrave all'edificio, che altrimenti diventa impenetrabile. Ebbene per capire la Storia - e non perdere la memoria - c'è bisogno di conoscere tutti i singoli ingranaggi, grandi e piccoli. Anche questo è un diritto. Il non oblio

Vivere insieme
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Amerio, Piero

Vivere insieme : comunità e relazioni nella società globale / Piero Amerio

Bologna : Il mulino, 2017

Universale paperbacks Il mulino ; 726

Abstract: Oggi grazie alla rete possiamo entrare in contatto con persone in ogni parte del globo e intrattenere relazioni ben al di là degli spazi tradizionali. Un mondo globalizzato che coinvolge strutture sociali e processi mentali. Il libro ci accompagna in questa nuova realtà in cui le dimensioni dell'individualità e dell'identità, della sicurezza e della solidarietà vengono a modificare i problemi della vita in comune. Una bussola per orientarci nel nostro tempo

Storia dei media digitali
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Balbi, Gabriele - Magaudda, Paolo

Storia dei media digitali : rivoluzioni e continuità / Gabriele Balbi, Paolo Magaudda ; prefazione di Peppino Ortoleva

Bari ; Roma : GLF editori Laterza, 2015

Libri del tempo Laterza ; 478

Abstract: Quanto è rivoluzionaria la cosiddetta 'rivoluzione digitale'? E quanto, invece, il digitale affonda le proprie radici nei vecchi media analogici dell'Otto-Novecento? Partendo da questi interrogativi, Gabriele Balbi e Paolo Magaudda ci guidano in un originale viaggio attraverso la storia dei media digitali, dalla prima metà del Novecento ai giorni nostri. Con un'ottica globale, gli autori ripercorrono le tappe principali della storia del computer, di internet, del telefono cellulare e della digitalizzazione di alcuni settori dell'industria culturale quali musica, stampa, cinema, fotografia e radiotelevisione. Tra rotture rivoluzionarie e sorprendenti continuità, Storia dei media digitali getta uno sguardo disincantato su una delle mitologie del nostro tempo.

La grande convergenza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Baldwin, Richard Edward

La grande convergenza : tecnologia informatica, web e nuova globalizzazione / Richard Baldwin

Bologna : Il mulino, 2018

Collezione di testi e di studi. Economia

Abstract: La «vecchia» globalizzazione, avvenuta nell’800, è stata il prodotto dell’energia del vapore e della pace internazionale: abbassandosi i costi del trasporto dei beni si è innescato un ciclo di agglomerazione industriale e di crescita che ha portato le nazioni ricche al dominio assoluto. È stata la «grande divergenza». La «nuova» globalizzazione della fine del ’900, guidata dalla tecnologia dell’informazione, ha reso conveniente per le imprese multinazionali trasferire nelle nazioni in via di sviluppo non solo il lavoro ad alta intensità di manodopera, ma anche le idee, il know-how di marketing, manageriale e tecnico. Alta tecnologia e bassi salari stanno così favorendo la rapida industrializzazione di una manciata di nazioni rimaste finora ai margini dell’economia, mentre si assiste alla simultanea deindustrializzazione delle nazioni sviluppate. È la «grande convergenza»

Così vicini, così lontani
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Brevini, Franco

Così vicini, così lontani : il sentimento dell'altro, fra viaggi, social, tecnologie e migrazioni / Franco Brevini

Milano : Baldini & Castoldi, 2017

Le boe

Abstract: Viviamo in una realtà piena di contraddizioni. Oltre alla «fine della storia» ci è toccata anche la «fine della geografia»: il pianeta è diventato piatto e stereotipato. Eppure nel simulacro dell'esotico inseguiamo ancora la lontananza e i viaggi continuano a prometterci l'avventura. La globalizzazione ha appiattito differenze etniche e culturali, ma ogni giorno assistiamo al riemergere di nuove spinte nazionalistiche e tribali. Siamo succubi dei miti dell'istantaneità e dell'iperconnessione, i social e i blog hanno inaugurato una nuova stagione di egualitarismo a oltranza. Ma, senza che ce ne rendiamo conto, la facilità della tecnologia e l'accessibilità delle informazioni stanno modificando la vecchia idea di conoscenza, fondata sull'autorevolezza, sulla lentezza e sulla fatica dello scavo personale. Creiamo comunità virtuali per sentirci più vicini, eppure, quando dalle periferie del pianeta giungono fra noi persone cariche delle loro sofferenze, ci ritraiamo spaventati ed erigiamo muri, reali o simbolici che siano. La lontananza e la vicinanza costituiscono la sistole e la diastole di questa indagine appassionante di Franco Brevini alla scoperta del «sentimento dell'altro». Indagine in cui l'autore sviluppa una sorta di telemetria sociale e culturale ad ampio spettro, attingendo a una cassetta degli attrezzi interdisciplinare, che spazia dalla letteratura all'antropologia, dalla sociologia alla psicologia, fino alle nuove scienze maturate intorno al mondo digitale. In fondo a questo itinerario c'è la riscoperta del corpo, che può diventare antidoto ai processi di smaterializzazione, di crescente astrattezza, di anestesia dei sensi, che hanno investito la nostra vita quotidiana, ipotecando i rapporti con le persone, alterando la nostra percezione del tempo e inibendo l'esperienza dei grandi spazi del pianeta.

Social education
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giuffrè, Rosa

Social education : vivere senza rischi internet e i social network / Rosa Giuffrè ; prefazione di Giovanni Fasoli

[Palermo] : Flaccovio, 2017

Web book

Abstract: "Social education" è il primo libro scritto pensando agli adulti tardivi digitali che vivono quotidianamente l'ambiente dei social network per piacere, hobby, per cercare lavoro o sviluppare nuove relazioni professionali di successo. È un piccolo galateo con consigli per costruire buone relazioni online, un percorso di consapevolezza che guida nella conoscenza sia delle regole scritte che mirano alla tutela della tua sicurezza personale digitale, sia delle regole sottintese che migliorano e favoriscono la corretta comunicazione e quindi le relazioni di valore tra utenti. "Social education", con un linguaggio chiaro, affronta temi importanti e urgenti come l'identità digitale, la compilazione di un profilo corretto, la privacy, i profili fake, la comunicazione con newsletter o nei gruppi, le community online, fino al tema delle fake news. Il percorso si conclude con approfondimenti sulle pratiche più pericolose diffuse in Rete, le conseguenze psicologiche e legali da abuso di internet o social network, con i consigli su come difendersi e a chi rivolgersi. Prefazione di Giovanni Fasoli.

Dove inizia il futuro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Larrey, Philip

Dove inizia il futuro : conversazioni su cosa ci aspetta con chi sta lavorando al nostro domani / Philip Larrey

Milano : Mondadori, 2018

Orizzonti

Abstract: Riuscire a stare al passo con l'evoluzione delle tecnologie digitali sembra essere diventata una corsa contro il tempo. Molte idee che solo quindici anni fa sembravano fantascienza sono ormai una realtà: le macchine eseguono mansioni complesse in tempi sempre più rapidi, flotte di droni sono impiegate per le consegne a domicilio, e le automobili a guida autonoma stanno per fare il loro ingresso sul mercato. Le ricerche sull'intelligenza artificiale lavorano alla messa a punto di software in grado di sfuggire al controllo umano, e la realizzazione di una «superintelligenza» completamente autonoma non è lontana, tanto che sono in molti a essersi pronunciati sugli eventuali rischi legati all'utilizzo di dispositivi dotati di una qualche forma di consapevolezza, una delle qualità più sofisticate ed esclusive della mente umana. Da sempre interessato all'impatto della tecnologia digitale sulla società e sulla vita di tutti noi, Philip Larrey, docente di filosofia presso la Pontificia Università Lateranense, ha avuto la possibilità di conversare con alcuni dei protagonisti della «quarta rivoluzione industriale» per approfondire il ricco e controverso dibattito sull'era digitale. Big data, privacy, sicurezza, etica e lavoro sono solo alcune delle questioni affrontate dai quindici intervistati, tra cui figurano Eric Schmidt, amministratore delegato di Alphabet, Carlo D'Asaro Biondo, presidente delle relazioni di Google per l'Europa, il Medio Oriente e l'Africa, e Maurice Lévy, direttore di Publicis Groupe. I filosofi, ingegneri, giornalisti, pubblicitari e piloti presenti in questo libro offrono considerazioni complesse e articolate, provocatorie, a tratti inconciliabili, ottimistiche o sfiduciate sulla tecnologia digitale e i suoi utilizzi. Il filo rosso che unisce i singoli interventi sembra però suggerirci che la direzione verso cui scegliamo di procedere dipende esclusivamente dalla nostra volontà. Più che offrirci delle risposte, dunque, "Dove inizia il futuro" ci consegna gli strumenti per porre le giuste domande a un mondo in costante cambiamento e riuscire a comprendere l'epoca in cui viviamo.

Ransomware
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Liska, Allan - Gallo, Timothy

Ransomware : come difendersi dalle estorsioni digitali / Allan Liska e Timothy Gallo

Milano : Tecniche nuove, 2017

Abstract: La più grande minaccia online per le aziende e i consumatori oggi è il ransomware, una categoria di malware che consiste nel crittografare i file di intere reti aziendali ma anche di singoli computer finché non si paga un riscatto per sbloccarli. Con questo libro pratico scoprirete quanto facilmente il ransomware possa infettare il vostro sistema e quali contromisure potete prendere per fermare l’attacco. Gli esperti di sicurezza Allan Liska e Timothy Gallo spiegano come il successo di questi attacchi abbia generato non solo diverse varianti di ransomware, ma anche una serie di modalità in continuo cambiamento con le quali gli obiettivi vengono colpiti. Imparerete i metodi pratici per rispondere rapidamente a un attacco di ransomware e come proteggere il vostro sistema prima che venga infettato. Gli argomenti trattati: - Scoprire in che modo il ransomware entra nel sistema e crittografa i file - Capire perché, soprattutto negli ultimi anni, le infezioni da ransomware sono aumentate - Esaminare le organizzazioni che stanno dietro al ransomware e le vittime alle quali puntano - Scoprire in che modo gli aspiranti hacker utilizzano servizi ransomware (RaaS) per lanciare le loro campagne - Capire come viene pagato il riscatto e i pro e contro dei pagamenti - Utilizzare metodi per proteggere le workstation e i server di un’azienda

Smart
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Martel, Frédéric

Smart : inchiesta sulle reti / Frédéric Martel ; traduzione di Matteo Schianchi

Milano : Feltrinelli, 2015

Serie bianca

Abstract: Internet non appiattisce affatto il mondo. Semmai è il mondo a nutrire la Rete di complessità, diversità, ricchezza, tanto che sarebbe opportuno parlare ormai di reti, al plurale. L'attenzione di tutti è rivolta ai grandi protagonisti americani del business, da Amazon a Google, ma Frédéric Martel nel suo nuovo libro cambia la prospettiva e scopre come nel mondo non faccia che crescere il numero dei connessi non anglofoni, che piegano la Rete alle loro necessità locali e rafforzano siti e servizi come Yandex e VKontakte in Russia, Baidu, Alibaba o Weibo in Cina, Orkut in Brasile o Taringa in Argentina. Per questo, Smart è un'inchiesta sul campo: per studiare le reti di oggi, Martel ha viaggiato in lungo e in largo, dal Messico al Libano, dalla Russia all'Egitto, da Gaza al Brasile, oltre ovviamente agli Stati Uniti e alla Cina. "Non volevo fare un libro troppo teorico: le conclusioni dicono una cosa precisa, ma ci sono arrivato alla fine di una lunga ricerca. Ho incontrato centinaia di persone e credo che questo dia una certa freschezza al racconto. Le reti sono fatte di persone calate in una realtà per niente virtuale, mi piaceva guardarla con i miei occhi e poi descriverla."

La disputa felice
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mastroianni, Bruno

La disputa felice : dissentire senza litigare sui social network, sui media e in pubblico / Bruno Mastroianni

Firenze : Franco Cesati, 2017

Abstract: Grazie al web siamo diventati tutti più vicini, ma non automaticamente dei "buoni vicini". Le tecnologie digitali ci hanno messo in una condizione di costante confronto: sui social network diversi mondi - culturali, sociali, religiosi - si incontrano ogni giorno, senza mediazioni. Per farsi capire oggi occorre saper affrontare questa relazione quotidiana con la diversità dell'altro. In questo testo si offre una guida sintetica per imparare a sostenere il proprio punto di vista davanti a chi non è d'accordo, senza litigare ma anche senza scadere nell'asettico politically correct, per costruire confronti pieni di gusto e soddisfazione. È la disputa felice.

Disinformazia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Nicodemo, Francesco

Disinformazia : la comunicazione al tempo dei social media / Francesco Nicodemo ; prefazione di Frédéric Martel ; presentazione di Gianpietro Mazzoleni

Venezia : Marsilio, 2017

Nodi

Abstract: Undici anni fa «Time» incoronò persona dell'anno «You»: «You control the Information Age. Welcome to your world» si leggeva in copertina. Ma è davvero cosi? Siamo noi a controllare l'informazione grazie alla rete? A ben vedere, il «rumore di fondo» ha preso il sopravvento, disorienta i cittadini e ne influenza le decisioni. Vaccinare i propri figli, iniziare una terapia medica, fidarsi della scienza o lasciare che si insinui il dubbio, mettendo in discussione certezze ormai acquisite? E come agire da elettori consapevoli? E possibile operare una scelta ponderata sottoposti come siamo al fuoco di fila di notizie inesatte, falsi allarmismi, parole di odio? Francesco Nicodemo prova a smascherare in questo libro le distorsioni che agiscono sulla nostra percezione della realtà. In ballo vi è la vittoria tra due visioni contrapposte: un mondo ripiegato su se stesso e sulle proprie paure, che propone ricette anacronistiche a problemi sempre nuovi, e uno aperto, ottimista, orientato al progresso. Sullo sfondo, una profonda convinzione: la risposta più decisa deve arrivare dalla politica. In che modo? «Coinvolgendo, dialogando, usando in maniera costruttiva le potenzialità offerte dal digitale, facendo sentire ciascuno protagonista di un progetto comune».

Come usare il tablet in famiglia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pasquinelli, Elena

Come usare il tablet in famiglia : piccola guida per genitori 3.0 / Elena Pasquinelli

Bari ; Roma : Laterza, 2017

niversale Laterza ; 955

Fake news
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Riva, Giuseppe <1967- >

Fake news : vivere e sopravvivere in un mondo post-verità / Giuseppe Riva

Bologna : Il mulino, 2018

Universale paperbacks il mulino ; 742

L'età della frammentazione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Roncaglia, Gino

L'età della frammentazione : cultura del libro e scuola digitale / Gino Roncaglia

Bari [etc.] :GLF Editori Laterza, 2018

I Robinson. Letture

Abstract: Grazie alla rivoluzione digitale e allo sviluppo di Internet è oggi disponibile online una sterminata quantità di risorse e contenuti, molti dei quali utili anche per la scuola, l'apprendimento, la formazione personale e professionale di ciascuno di noi. Nonostante l'enorme complessità orizzontale della rete, questi contenuti sono però in genere granulari e frammentati: la complessità verticale che era tipica della cultura del libro sembra almeno in parte sacrificata. L'età della rete è necessariamente anche l'età della frammentazione? Quali strategie e quali strumenti possono essere usati per favorire una maggiore attenzione alla capacità di costruire e utilizzare - anche in digitale - contenuti strutturati e complessi? Come cambia il ruolo del libro e della lettura nella scuola di oggi e di domani, in cui ogni studente ha in mano anche, e a volte solo, uno smartphone? Gino Roncaglia prova a rispondere a queste domande proponendo, con uno stile sempre chiaro e discorsivo, una visione del digitale e della rete assolutamente originale.

Conosci e proteggi la tua sicurezza informatica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Savino, Nicola <1983- >

Conosci e proteggi la tua sicurezza informatica / Nicola Savino ; prefazione di Andrea Lisi

[Palermo] : D. Flaccovio, 2015

Webbook

Abstract: Una panoramica completa sul mondo della sicurezza e certezza digitale. Qui trovi argomenti forse nuovi o forse no, sui quali tu e i tuoi clienti dovete avere maggiore lucidità. Temi affascinanti quali la conservazione sostitutiva e digitale, la fatturazione elettronica, la firma digitale, le firme elettroniche, la privacy, i processi digitali aziendali e la cartella clinica elettronica. Un libro per te che hai bisogno di comprendere quale sicurezza offra il mondo digitale che ti ruota attorno. Sai come conservare una PEC? Sei sicuro di archiviare correttamente tutti i documenti informatici che armeggi tra computer e smartphone? Come gestisci il tuo rapporto informatico con la sanità? Hai mai gestito una ricetta medica digitale o il tuo fascicolo sanitario elettronico? Nel momento in cui metti una firma elettronica avanzata su una tavoletta grafica alle Poste o in banca, devi essere cosciente dei tuoi diritti digitali. Diritti che probabilmente non sai di avere. Siamo circondati dall'avanguardia digitale ma ne sappiamo poco o nulla: questa guida ti aiuterà ad affrontare correttamente il radicale passaggio dalla carta ai bit

Capitalismo digitale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Srnicek, Nick

Capitalismo digitale : Google, Facebook, Amazon e la nuova economia del web / Nick Srnicek ; traduzione di Chiara Papaccio

Roma : Luiss University Press, 2017

Piccole introduzioni ; 16

Abstract: Capitalismo digitale. Google, Facebook, Amazon e la nuova economia del web: L'economia come la conoscevamo è finita per sempre Nel nuovo mercato digitale, dove la merce più preziosa sono i dati degli utenti, vince chi cattura la nostra attenzione La lotta è senza quartiere, e i volumi di ricchezza generati sono immensi Ma se nel 1960 General Motors dava lavoro a oltre mezzo milione di persone, oggi i grandi colossi del web impiegano a volte poche centinaia, se non unità, di lavoratori

Le vite potenziali
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Targhetta, Francesco

Le vite potenziali : romanzo / Francesco Targhetta

Milano : Mondadori, 2018

Scrittori italiani e stranieri

Abstract: Al centro di questo romanzo ci sono tre vite, tre visioni del mondo, tre modi diversi e complementari di sopravvivere alla contemporaneità. Il loro spazio è la Albecom, azienda informatica che sorge alla periferia di Marghera; l'ha fondata, ancora giovanissimo, Alberto, "trentaquattro anni, apprezzata abilità nell'assemblare mobili Ikea, una passione per la buona tavola e il culto della chiarezza". Tra i programmatori che lavorano per lui c'è Luciano, con cui Alberto condivide l'amore per internet fin dai tempi del liceo. Ma, a differenza dell'amico, Luciano si trova a suo agio dietro le quinte: schivo e paralizzato dalla propria scarsa avvenenza, si rifugia nel lavoro e nel rifocillamento dei gatti randagi di Marghera, tormentato solo, di tanto in tanto, dal desiderio di avere qualcuno da rendere felice. A completare il triangolo c'è Giorgio, il pre-sales dell'azienda, procacciatore di nuovi clienti: "percorso da un brivido di elettricità sempre", tiene nel cruscotto della macchina "L'arte della guerra" di Sun Tzu, che consulta come un oracolo. E così, mentre Luciano allaccia con Matilde, barista della tavola calda di fronte alla Albecom, un'amicizia presto caricata di nuove speranze e Giorgio riceve una proposta sottobanco da un vecchio collega, le giornate dei tre amici si intrecciano in un groviglio di segreti e tradimenti che si dipana tra la provincia veneta e le città di mezza Europa e che li costringerà, infine, a compiere scelte sofferte e decisive.

La conversazione necessaria
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Turkle, Sherry

La conversazione necessaria : la forza del dialogo nell'era digitale / Sherry Turkle ; traduzione di Luigi Giacone

Torino : Einaudi, 2016

Piccola biblioteca Einaudi. Nuova serie ; 659

Abstract: Viviamo in un mondo che sempre più sacrifica i piaceri e i benefici della conversazione sull'altare delle tecnologie digitali. Parliamo con un amico, ma nel frattempo diamo più di un'occhiata allo smartphone, e spesso i nostri figli si lagnano se non hanno tra le mani un dispositivo elettronico. Viviamo costantemente in un altrove digitale. Ma per capire chi siamo, per comprendere appieno il mondo che ci circonda, per crescere, per amare ed essere amati, dobbiamo saper conversare. La perdita della capacità di parlare "faccia a faccia" con gli altri - con empatia, imparando nel contempo a sopportare solitudine e inquietudini - rischia di ridurre le nostre capacità di riflessione e concentrazione, portandoci, nei casi estremi, a stati di dissociazione psichica e cognitiva. In questo libro, frutto di anni di interviste e di indagini sul campo, Sherry Turkle, "l'antropologa del cyber-spazio", sottolinea le insidie e gli effetti delle appendici tecnologiche che ci circondano nella società e [...]

La psicologia di Internet
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Wallace, Patricia M.

La psicologia di Internet / Patricia Wallace

Nuova ed. italiana / a cura di Paolo Ferri e Stefano Moriggi

Milano : Raffaello Cortina, 2017

Scienza e idee

Abstract: Perché nelle chat line spesso i partecipanti giocano a impersonare un ruolo? Quali sono le motivazioni che spingono a dare vita a legami di amicizia e di affetto on line? E quale sarà il futuro delle relazioni in rete? L'autrice risponde a queste domande, mettendo in evidenza come Internet e la nostra esperienza nel suo utilizzo siano ancora giovani. Patricia Wallace fornisce tracce sui cambiamenti che il cyberspazio ha già prodotto nella psicologia individuale e collettiva e delinea gli scenari, talvolta un po' inquietanti, del nostro futuro on line

Youtubers
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Youtubers : chi sono e perché hanno successo / a cura di Chiara Palazzini e Laura Gialli

Cinisello Balsamo : San Paolo, 2017

Abstract: Un miliardo di persone ogni giorno si collega con i loro canali: questo offre la misura del “fenomeno” youtuber. Giovani che si affermano attraverso lo schermo, che dialogano con milioni di persone, che orientano scelte e consumi, che stabiliscono nuove forme di relazione. «Tutto il mondo adulto ha la responsabilità di leggere e capire questa nuova realtà abitata dai ragazzi», avvertono Palazzini e Gialli, curatrici di un libro unico, che è anche mappa per orientarsi – tra virtuale e reale – attraverso la voce degli esperti e quella degli youtuber italiani più amati