img-circo-800x459.png

Selezione di libri sul carnevale veronese e le sue maschere e su come il circo, con i suoi giocolieri, equilibristi, trapezisti, acrobati e spericolati funamboli, abbia contribuito ad arricchirlo.


Versione stampabile (pdf) 

Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2010

Trovati 4 documenti.

 Arlecchino a Venezia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Salemi, Lucia

Arlecchino a Venezia / Lucia Salemi

San Dorligo della Valle : Emme, c2010

Abstract: Una divertente storia, raccontata con ritmo, che vede come protagoniste le maschere della tradizione. E, come la tradizione vuole, se si mettono assieme Arlecchino, Brighella, Pantalone e il dottor Balanzone i guai sono assicurati, ma anche le risate... Età di lettura: da 4 anni.

La mascherina
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Micocci, Stefano

La mascherina / Stefano Micocci ; [illustrazioni di Anna Maria Cotogni]

Bologna : EMI, 2010

Non raccontar storie papà

Abstract: La storia di un'amicizia nata sotto il segno della diversità, ciascuno è unico ed è questo a renderlo speciale. Tra i canali di Venezia, durante na festa mascherata, due bambini si incontrano, e riconoscono l'uno nell'altro una caratteristica che li accomuna: hanno maschere bellissime ma... non somigliano a nessuno dei personaggi noti e sempre uguali che affollano le strade durante la festa! Ciò che sembra escluderli dagli altri diventa motivo di orgoglio e i bambini scoprono l'importanza di sentirsi unici. Una storia semplice che cerca di spiegare i meccanismi della vita in un'età bella quanto complicata come l'infanzia e la preadolescenza.

 Quando cade l'acrobata, entrano i clown
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Veltroni, Walter

Quando cade l'acrobata, entrano i clown : Heysel, l'ultima partita / Walter Veltroni

Torino : Einaudi, 2010

Super ET ;

Abstract: È notte. Un uomo è sul terrazzo di una stanza d'albergo sul mare; è qui per festeggiare il suo decimo anniversario di matrimonio. La donna dorme. L'uomo ripensa alla loro storia d'amore, a una relazione costruita sulla sincerità. Ritorna con il pensiero agli anni trascorsi e a un'unica bugia: un viaggio. Aveva mentito sulla destinazione, per vedere una partita di calcio: la finale di Coppa dei Campioni Juventus-Liverpool, a Bruxelles. L'uomo ripensa a quella partita, allo stadio malandato dove si svolgeva, l'Heysel. Ritorna al dramma di una vicenda che doveva essere allegra e giocosa, grandi e bambini insieme per condividere una passione. E che invece era diventata una battaglia, un insensato perdersi della ragione nella cecità della violenza. La parola Heysel avrebbe da allora significato morte: trentanove morti e seicento feriti innocenti. Una strage immane per una partita di calcio, una ferita aperta e non più rimarginata. Nonostante la strage fosse già consumata, si era deciso, per motivi di sicurezza, di giocare egualmente. Una narrazione lirica volta a ricordare una strage assurda, che ha stravolto tutto ciò che di positivo lo sport rappresenta. Tutto, attraverso lo sguardo commovente di una storia d'amore.

 Tante maschere per il carnevale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Fittkau, Ernestine

Tante maschere per il carnevale / Ernestine Fittkau

Rist

Casalecchio di Reno : Edizioni del borgo, 2010

Creare con i cartamodelli ;

Abstract: Questo libro vi propone tante idee simpatiche ed originali per creare con le vostre mani maschere e cappelli di ogni sorta, che vi serviranno per accompagnare i vostri bambini nel magico mondo della fantasia: vichinghi e cavalieri medievali, spiriti dei boschi e delle acque, una folta schiera di animali e misteriosi oggetti volanti... Questo e molto altro vi aspetta nelle prossime pagine!